Buffon | "Progetto finale Champions in 2 anni"

Buffon: “Progetto finale Champions in 2 anni”

Buffon: “Progetto finale Champions in 2 anni”

Gianluigi Buffon, capitano della Juventus e della nazionale italiana, ha rilasciato ieri un’intervista a Rai Sport: Conte, Bonucci, Zaza e il ritiro…

Gianluigi Buffon, capitano della Juventus e della nazionale italiana, ha rilasciato ieri un’intervista a Rai Sport. Il numero uno è partito dall’imminente addio di Antonio Conte, che lascerà la panchina dell’Italia per trasferirsi su quella del Chelsea, in Premier League:\r\n\r\n“Il dopo Conte? Ci sono tanti papabili, ma in testa non ho nessuno. L’auspicio – ammette – è che si continui il percorso cominciato con Conte: è un piacere vedere come ci allena, e noi siamo assetati di imparare. Il garage? Uno come lui fa fatica a stare lontano dal campo, questi due anni sono stati uno strappo alla regola contiana. Ma ha tracciato una strada in nazionale, e anche l’Italia deve andare nella direzione che il calcio indica: con una squadra che fatica a proporre i talenti di 4 o 5 anni fa, è necessario lavorare, lavorare, lavorare. In campo si vede, siamo compatti e coordinati”.\r\n\r\nConte, però, vorrebbe fare uno sgarbo a Buffon e alla sua Juventus, portando con sé Leonardo Bonucci e Simone Zaza:\r\n\r\n“Non ho paura di perderli – replica – , sono ragazzi intelligenti e sanno che alla Juve c’è un progetto importante che è anche un sogno: arrivare entro due anni a una nuova finale di Champions”.\r\n

LEGGI ANCHE  Calcio mercato Juventus: Evra via a gennaio, Lichtsteiner rinnova

Buffon e il finale di carriera

\r\nBuffon giocherà ancora un paio d’anni, poi raggiunta la soglia dei 40, molto probabilmente appenderà scarpette e guanti al chiodo:\r\n\r\n“Mi avvio alla conclusione, ma felice: vivo la mia età dell’oro, riesco a guardare con soddisfazione a tutto quello che ho fatto, e a condividerlo con chi mi sta attorno. L’ode alla porta? E’ come il rapporto tra Valentino Rossi e la sua moto, avete visto che la carezza? Tra me e la porta c’è un rapporto viscerale, ogni gol preso è uno schiaffo a lei e contemporaneamente a me”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi