Buffon ha deciso: "Resto alla Juve e chi viene deve dare il sangue" | JMania

Buffon ha deciso: “Resto alla Juve e chi viene deve dare il sangue”

«Io non ci parlo col mio agente. Come sapete tutti ho una situazione molto ben delineata con la Juve, visto e considerato che da parte mia, ma anche da parte loro, ci sia la voglia di continuare questo tipo di rapporto. Gli attestati di stima che ogni volta ho da parte dei tifosi e del …

«Io non ci parlo col mio agente. Come sapete tutti ho una situazione molto ben delineata con la Juve, visto e considerato che da parte mia, ma anche da parte loro, ci sia la voglia di continuare questo tipo di rapporto. Gli attestati di stima che ogni volta ho da parte dei tifosi e del club sono molto importanti. Un valore da non trascurare. Questo aspetto ha significato molto per questa nuova avventura».
Gigi Buffon ha le idee chiare sul suo futuro. Un colloquio con Beppe Marotta sembra aver fugato tutti i dubbi del portiere della nazionale: la Juventus può tornare a vincere presto. Purché…
«D’ora in poi chi viene alla Juve dovrà sputare il sangue e dare il massimo. Deve essere un punto di arrivo e di partenza, resta la società che ha fatto la storia del calcio italiano. Quest’anno abbiamo fatto una figuraccia, e può essere salutare. Dobbiamo tornare ad avere giocatori con la mentalità Juve, con la voglia di sudare e sacrificarsi. Questo campionato dimostra che Ranieri non era il problema avevamo finito un ciclo e non ce ne eravamo accorti neanche noi».
In giornata, anche il procuratore del calciatore, Silvano Martina, aveva confermato per l’ennesima volta la permanenza di Buffon a Torino: “Non ci sono dubbi – ha dichiarato Martina a Radio InterMilan – Gigi rimane il portiere della Juventus. Nelle scorse settimane sono state fatte solo chiacchiere al vento nel momento in cui lui ha semplicemente detto che se ci fosse stata un’offerta l’avrebbe valutata insieme alla societa”.

2 commenti

  1. [email protected]

    come hanno fatto tutti i giocatori che sono venuti da noi nel corso degli anni

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi