Bronzetti attacca la Juve: "Amauri trattato come uno straccio" | JMania

Bronzetti attacca la Juve: “Amauri trattato come uno straccio”

Bronzetti attacca la Juve: “Amauri trattato come uno straccio”

Tra qualche settimana si concluderà ufficialmente l’avventura di Amauri alla Juventus. Una storia iniziata con tante buone premesse, ma finita male dopo il rifiuto dell’attaccante italo-brasiliano di lasciare la Vecchia Signora lo scorso agosto. Amauri, che non rientra più nei piani del tecnico bianconero Antonio Conte, si allena da tempo praticamente da solo, in attesa …

Tra qualche settimana si concluderà ufficialmente l’avventura di Amauri alla Juventus. Una storia iniziata con tante buone premesse, ma finita male dopo il rifiuto dell’attaccante italo-brasiliano di lasciare la Vecchia Signora lo scorso agosto. Amauri, che non rientra più nei piani del tecnico bianconero Antonio Conte, si allena da tempo praticamente da solo, in attesa che giunga presto gennaio e si accasi altrove. Zero minuti giocati fin qui, zero convocazioni, neanche invitato alla presentazione ufficiale del nuovo stadio della Juventus: un trattamento che uno dei suoi agenti, Ernesto Bronzetti, intervistato ai microfoni di ‘Controcampo notte’ ritiene assolutamente inaccettabile.

L’hanno trattato come uno straccio, una società molto seria come la Juventus non dovrebbe comportarsi così solo perché un giocatore ha fiutato una destinazione – dichiara Bronzetti – Amauri ha rifiutato il Marsiglia è vero, poi ci sono state le offerte del Palermo e del Parma ed i sondaggi di Napoli, nessuno di questi club poteva garantirgli quanto guadagna alla Juve“.

Secondo radio mercato, il futuro di Amauri dovrebbe essere lontano dall’Italia. Dopo il ritiro da parte del Milan, infatti, il club più vicino ad assicurarsi l’italo-brasiliano pare essere il Tottenham, nonostante non è del tutto tramontata l’ipotesi Napoli:

Al 70% va in Inghilterra, piace però anche in Italia ma non al Milan visto che secondo me Galliani un attaccante già la preso“.

 

16 commenti

  1. laleggeNONeugualepertutti

    CONDANNATELI PER ” VIOLENZA PRIVATA “

  2. @Alex69

    Sono pur sempre “persone”?
    Ma per favore, non lo stanno di certo mandando a lavorare in miniera 18 ore su 24!

    Si sta parlando di “gente” che rimane a casa a percepire un lauto, lautissimo ingaggio… io penso che così male non gli vada, c’è sempre di peggio nella vita.

    Parlando della situazione a livello politico… cosa vogliono?

    L’Amauri calciatore è un patrimonio della JUVENTUS dunque la società JUVENTUS ha tutto il diritto di cederlo a chi meglio crede e spedirlo ad una società che per scelte tecniche/economiche/logiche di mercato venga reputata la migliore.

    Il calciatore ovviamente, è risaputo, ha voce in capitolo… ma dal momento in cui si parla di uno come Amauri che ha raggiunto il suo apice con 1/2 buone stagioni a Palermo, di certo non uno che ha trascinato i suoi prestigiosi club a vincere scudetti e Champions rifiutano destinazioni dignitosissime come il Marsiglia, squadra di vertice in Francia che disputa anche la Champions League… allora a quel punto cosa si fa? Lo si tiene a vita?

    Ci vuole buon senso.

    Io posso capire se un calciatore del calibro di Rooney venisse proposto dallo United al Marsiglia… avrebbe tutti i motivi per incazzarsi perchè merita piazza come Manchester, Madrid o Barcelona… ma Amauri che si è messo in testa?

  3. [email protected]

    questo giocatore qua e stato un pupillo della gestione passata….

  4. fare una battaglia sindacale (ed infatti non la si fa) per un calciatore a cui viene garantito un lauto ingaggio è assurdo. pieno diritto di amauri a non volere andare via, anche se gli è stato offerto un trasferimento con pari trattamento economico e salto di qualità agonistico (il marsiglia ha giocato la Coppa Campioni e la juve no). la juve ha pagato caramente la scelta di ingaggiare questo giocatore riconoscendogli un ingaggio assurdo per la reale consistenza del giocatore. tutte le parti hanno agito e stanno agendo sfruttando i loro reciproci diritti. ma fare la parte del mobbizzato, bè, quello proprio no! e poi durante l’intervista abbiamo potuto ammirare la nuova capigliatura ingelatinata e lunghissima.

  5. trattato come uno straccio??? gli è andata ancora bene rispetto a quello che si meritava: essere incartato..con la igienica!!
    Faccia di…bronzetti!

  6. rispondo ad alex69 ma cazzo una persona che preferisce restare guadagnando 4 e dico 4 milioni per nn fare un cazzo mentre ci sono altri che preferiscono giocare qst nn è una persona è un a cui piace fare la bella vita altro che straccione

  7. amauri merita qst cosi impara a stare per forza nonostante la società gli abbia detto che nn rientrava nel progetto

  8. Esattamente, vorrei vedere quanti qua dentro e non vorrebbero fare la vita da straccione a 4 mil di lemuri all’anno (netti o lordi non mi interessa).
    Bronzetti ma sforzati di non sparare Kazzate.
    Chissa come mai lo stesso genio procuratore (che é bene ricordare ricopre anche la carica di consulente del Milan per la Spagna) non ha detto nulla dello stesso trattamento riservato da Galliani a Jankulosky nei passati due anni.
    Ah già, ma forse il Ceko non era da lui trattato. Ma una questione di principio trova applicazione nella sua generalità non solamente in casi particolari come il caso di Amauri.
    Servo

  9. che vergogna!!! avere il coraggio di dire che viene trattato come uno straccio uno a cui viene garantito uno stipendio di 4 mlN NETTI all’anno. ma si vergogni bronzetti.

  10. Amauri ha preferito i soldi alla possibilità di andar via a testa alta e giocare, magari riscattandosi agli occhi di tutti. Si è comportato da accattone e come tale è stato ripagato.

  11. Secondo me Amauri poteva anche essere il giocatore piu scarso al mondo ma le persone non vanno trattate come la juve sta trattando a lui aldilà del fatto che sia forte o meno , perchè è pur sempre una persona

  12. Amauri ha iniziato il suo declino da qualche annetto. Adesso deve recuperare il piacere di giocare con grande umiltà, senza pensare ad altro: non ha mai vinto nulla, non è mai stato capocannoniere, non è stato un capitano, si è affacciato alla nazionale per un paio di partite, l’unico top che ha raggiunto è stato l’ingaggio!
    Imbarazzante per uno che si ritiene campione solo con le parole (del suo procuratore!)

  13. Spero non lo ingaggi nessuno quel mercenario. Cosi dopo 16 mesi di inattività andrebbe a giocate in terza categoria tanto é quello il suo posto

  14. ..occhio per occhio..

  15. Lui rifiuta ottime destinazioni per difendere i suoi interessi e la juventus lo tratta come è giusto che sia per difendere gli interessi della società, non mi sembra così difficile da capire caro Bronzetti.
    E’ finita l’epoca di babbo natale Secco-Cobolli-Blanc, se credi di mettere in cattiva luce la Juventus con affermazioni del genere sei proprio fuori strada, così si premiano i professionisti seri e si mettono ai margini le mele marce. Anche i nostri cari strapagati calciatori devo rispondere delle proprie decisioni..spesso consigliate da abili srateghi del mercato come lei , carissimo Bronzetti.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi