Bonucci: "Le polemiche dell’Inter? Noi abbiamo un altro stile" | JMania

Bonucci: “Le polemiche dell’Inter? Noi abbiamo un altro stile”

Bonucci: “Le polemiche dell’Inter? Noi abbiamo un altro stile”

Di fianco ad Angelo Alessio, si è presentato in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Nordsjaelland il difensore Leonardo Bonucci. Un coincidenza curiosa il giorno dopo l’assoluzione da parte del Tnas di Mavi Gheller: anche Bonucci e Alessio, infatti, sono stati tirati in mezzo allo scandalo scommesse in modo in debito e i fatti lo hanno …

Di fianco ad Angelo Alessio, si è presentato in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Nordsjaelland il difensore Leonardo Bonucci. Un coincidenza curiosa il giorno dopo l’assoluzione da parte del Tnas di Mavi Gheller: anche Bonucci e Alessio, infatti, sono stati tirati in mezzo allo scandalo scommesse in modo in debito e i fatti lo hanno dimostrato. “Dopo 49 risultati utili le motivazioni nascono da sole e dopo la sconfitta scenderemo in campo per vincere e imporre il nostri gioco”, esordisce Bonucci che non può non tornare sulla gara persa sabato contro l’Inter: “Dopo i primi venti minuti della partita di sabato dove abbiamo giocato da vera Juve,abbiamo avuto la percezione contraria, ci siamo abbassati. Abbiamo perso una palla a centrocampo ed eravamo aperti. Scoprendo i lati del campo ci possono far male”.

Intanto, continuano ad infuocare le polemiche per l’arbitraggio di Tagliavento: “Premesso che l’arbitro può sbagliare e che i nostri sono i migliori a livello europeo, ci sono tipi di carattere diversi. La Juve come società ha uno stile e lo ha dimostrato anche quando è stata messa in un angolo negli anni passati e non ha mai detto quello che ha detto la società Inter in questi due giorni”. Poi, Bonucci ritorna all’attualità: “Domani è una partita da vincere altrimenti significa meritarsi Europa League o esclusione. Abbiamo perso un po’ di fame che ci permetteva di ammazzare gli avversari, forse aver perso sabato ci può dare un po’ di spirito di rivalsa per tornare come prima.”

Credits: Claudio Zuliani

4 commenti

  1. L’anno passato era Conte il condottiero che prendeva la parola a difesa dei suoi pretoriani, oggi tutta la squadra non ha alcun punto di riferimento. Una volta ogni bimestre il presidente Agnelli rende delle dichiarazioni sulle storture del nostro calcio e immediatamente si mobilita un fronte compatto che va da Petrucci a l’ultimo dei gazzettieri prezzolati, passando ovviamente per il principe dei prescritti, il petroliere, flantropo, ecologista, legalitario. Gli interventi di Marotta fanno rimpiangere i suoi silenzi.

    Conte è ridotto all’impotenza, Alessio è l’immagine personificata dell’impotenza stessa, i calciatori non possono scendere in campo gravati di tante tare psicologiche nè possono sfogarsi scendendo in polemica contro i massimi sistemi. La società si è accorta di tutto questo? Si accorge che nella squadra si avvertono evidenti segni di scollamento morale?
    In Corso Galfer pensano che una squadra con l’allenatore ridotto al silenzio e all’esilio possa ancora a lungo resistere a questo fuoco di fila o hanno qualche idea?

    L’ingresso dell’aggressivo avv. Bongiorno all’interno della compagine sociale è una mera operazione di facciata o è volta a porre rimedio a questa situazione di minorata difesa? Per quanto attiene al rendimento della squadra è dall’inizio del campionato che lo trovo insoddisfacente, non tanto per i risultati, quanto per il gioco.
    La squadra va perdendo colpi in termini di autostima e di autorevolezza in campo e i risultati sono spesso venuti al di là dei meriti. Nella squadra comincia a non vedersi più la catena di comando e la spina dorsale e la partita con la preposizione ne è l’esempio più evidente.

  2. Avrei una proposta da fare; in caso di episodi in cui la Juventus potrebbe essere accusata di “ladrocinio”…. rifiutare il vantaggio… per esempio, se ci dovessero dare un rigore a favore che non c’è, un gol in netto fuorigioco assegnato…rifiutiamoli! sarebbe uno smacco morale a tutti coloro che ci accusano del morbo di Arsenio Lupin! forse qualcuno non saprebbe più a cosa attaccarsi finalmente….

  3. Qunado la società FC JUVENTUS comincerà a prendee contromisure adatte (tipo silenzi stampa, querele e denunce) sarà sempre troppo tardi!!! Ho la vaga impressione che si sta preparando lo stesso clima di pre Calciopoli. Caro Andrea stai con gli occhi bene aperti perchè qui finisce male un’altra volta.

  4. Ci stanno prendendo a pesci in faccia, Andrea, se ci 6 batti un colpo…
    FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS
    Karl

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi