Bonucci: "Conte è un martello, Chiellini a sinistra una garanzia. A Verona con la giusta mentalità" | JMania

Bonucci: “Conte è un martello, Chiellini a sinistra una garanzia. A Verona con la giusta mentalità”

Bonucci: “Conte è un martello, Chiellini a sinistra una garanzia. A Verona con la giusta mentalità”

Dopo Stephan Lichtsteiner, anche Leonardo Bonucci – ospite del Filo Diretto su Juventus Channel – dichiara la sua stima incondizionata per Antonio Conte e per il lavoro che il nuovo tecnico bianconero sta svolgendo: “Abbiamo iniziato in maniera positiva la stagione, seguendo le indicazioni del mister e grazie a lui stiamo riuscendo a mettere in …

Dopo Stephan Lichtsteiner, anche Leonardo Bonucci – ospite del Filo Diretto su Juventus Channel – dichiara la sua stima incondizionata per Antonio Conte e per il lavoro che il nuovo tecnico bianconero sta svolgendo: “Abbiamo iniziato in maniera positiva la stagione, seguendo le indicazioni del mister e grazie a lui stiamo riuscendo a mettere in campo corsa, sacrificio e cattiveria. E’ un bel “martello”, che pretende sempre il massimo, la sua tenacia si sta trasferendo alla squadra e contro il Milan credo si sia visto. Certo, contro i campioni d’Italia, nel nostro stadio che dà una carica pazzesca, era facile trovare le motivazioni. Ora dovremo trovarle anche contro il Chievo”.
La Juventus ha chiuso prima della sosta con la vittoria nel big match contro il Milan, magari senza interruzione si sarebbe potuto viaggiare sulle ali dell’entusiasmo… “Ma siamo dei professionisti – puntualizza Leonardo – e sappiamo che dopo la parentesi con le Nazionali dobbiamo nuovamente calarci nella realtà della Juventus: quella di una grande squadra che gioca con lo spirito di sacrificio di una provinciale”.
Con lo spostamento a sinistra di Chiellini, Leonardo ha riconquistato il posto da titolare: “Giorgio a sinistra, avendo giocato da centrale, esegue la fase difensiva alla perfezione e allo stesso tempo garantisce una buona spinta… Sono assolutamente d’accordo con chi lo vorrebbe in quel ruolo… Quanto ad Andrea, ripeto da gennaio che la Juve ha fatto un grandissimo colpo. E’ un difensore completo, tatticamente disciplinato, fortissimo di testa e tecnicamente molto valido. C’è una grande sintonia con lui e se Giorgio si accontenta di giocare a sinistra…”.
Una delle grandi certezze di questo avvio di campionato è stato Andrea Pirlo, basta dare il pallone a lui… “ed è come metterlo in banca… – spiega Bonucci – Lui vede la giocata sempre prima rispetto agli altri e proprio per questo sa fare la differenza. E poi, anche fuori dal campo è simpaticissimo. Può sembrare con lo sguardo cupo, ma in realtà è solo la sua espressione”.
Domenica, intanto, c’è l’insidiosa trasferta di Verona: “C’è il massimo rispetto per una squadra che ha iniziato benissimo ed è a soli tre punti da noi. L’insidia più grande però può essere rappresentata da un approccio sbagliato alla gara da parte nostra: se scenderemo in campo senza la giusta cattiveria, senza il desiderio di lottare su ogni pallone, la gara diventerà complicata. Se invece saremo tutti uniti, con la giusta mentalità, potremo dire la nostra”, conclude Bonucci.

[youtube width=”540″ height=”370″]http://www.youtube.com/watch?v=FPkTHUwqz9w[/youtube]

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi