Bonucci benedice il 3-5-2: "Ci dà certezze" | JMania

Bonucci benedice il 3-5-2: “Ci dà certezze”

Bonucci benedice il 3-5-2: “Ci dà certezze”

Leonardo Bonucci, difensore della Juventus, è stato intervistato oggi da ‘Sky Sport’: dal 3-5-2 al gol di Cuadrado, passando per l’esplosione di Dybala

Leonardo Bonucci, difensore della Juventus, è stato intervistato oggi da ‘Sky Sport’: al microfono di Paolo Aghemo, il regista arretrato bianconero ha fatto il punto sulla rimonta in campionato. “Fino a due settimane fa – ammette – sicuramente non era la vera Juve. Quella di adesso si è ricompattata e ha come obiettivo di recuperare più punti possibili da qui alla sosta di Natale. E poi di guardare di partita in partita. La Juventus è tornata, però come ti ripeto, la nostra differenza rispetto a inizio anno deve essere la compattezza del gruppo e il sacrificio di tutti in ogni partita”. \r\n\r\nIl ritorno al 3-5-2 sembra aver ridato certezze: la squadra prende meno gol, crea, segna e una volta ottenuto il vantaggio gestisce la partita senza soffrire più di tanto: “Il modulo ci dà delle certezze – continua – quelle certezze che nascono da dentro ognuno di noi, nella voglia di aiutare il compagno e di sacrificarsi nella fase difensiva. Quando una squadra subisce poco non è soltanto merito dei difensori, ma è merito degli attaccanti e dei centrocampisti che aiutano nella fase difensiva e che corrono e che non mollano un centimetro”.\r\n\r\nLa Juve che si sta ritrovando passa anche per vittorie sofferte, come quella ottenuta nel derby all’ultimo istante con Cuadrado: “È stato un gol importante che ci ha dato la scossa. Che ci ha dato quella consapevolezza che una partita va combattuta fino alla fine, perché in questo campionato, soprattutto, è tutto ancora aperto. Ogni partita – prosegue Bonucci – , come abbiamo visto, c’è la possibilità di recuperarla di ribaltarla, oppure di cadere in una sconfitta che sulla carta non si pensava. Quindi la vittoria contro il Torino ci ha dato quella spinta in più per ripartire, per ricompattarci e guardare all’obiettivo di Natale che è quello di accorciare sulle prime e di passare il turno in Champions”.\r\n

Bonucci: “Dybala diverso da Tevez”

\r\nNelle ultime settimane si è caricato la squadra sulle spalle l’argentino Paulo Dybala: i paragoni con Tevez si sprecano: “Parliamo di due giocatori completamente diversi. Carlos era ed è tutt’ora nel Boca un trascinatore, un leader, un riferimento per il gruppo. Paulo è giovane, ha sicuramente tantissimo talento, tantissima qualità. Va lasciato crescere piano piano. Sono sicuro che diventerà un punto fermo di questa Juventus e – conclude – sarà importantissimo da qui fino alla fine della stagione”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi