Bologna Juventus 0-0 | Interviste | Allegri | Morata | Bonucci

Bologna Juventus 0-0: interviste ad Allegri, Morata e Bonucci

Bologna Juventus 0-0: interviste ad Allegri, Morata e Bonucci

Bologna Juventus 0-0: le interviste ai protagonisti, parlano Massimiliano Allegri, Leonardo Bonucci e il centravanti Alvaro Morata

Bologna Juventus 0-0: le interviste ai protagonisti. Massimiliano Allegri è parso abbastanza tranquillo davanti alle telecamere di Mediaset Premium: il tecnico bianconero ha fatto i complimenti alla squadra per il ciclo di 15 vittorie, sottolineando che non si possa sempre vincere. Complimenti, dunque, al Bologna di Donadoni, che ha imbrigliato i bianconeri non concedendo quasi nulla:

“La squadra era partita bene abbiamo avuto occasioni favorevoli, merito del Bologna non abbiamo trovato spazi, due volte ci hanno chiusi, altre volte abbiamo sbagliato tecnicamente. Mi dispiace non aver vinto, venivamo da quindici vittorie, non si può sempre vincere. Pochi tiri in porta? Meriti del Bologna, non ci hanno permesso di tirare, a volte le sblocchi con un episodio… I ragazzi stanno tirando la carretta da tre mesi, ci sta una partita giocata meno bene, non si sarebbe detto che eravamo favoriti anche vincendo. Champions? in Champions bisogna essere bravi a Torino ed al ritorno”.

Sono diversi, comunque, i calciatori che questa sera hanno deluso: da Morata a Pereyra, che non è nemmeno entrato in partita e sostituito nell’intervallo:

“Morata? Lui ha più le caratteristiche di aprirsi, Pereyra ha fatto un buon rientro forse dovevamo andare di più con i terzini ci siamo arrivati spesso, era una gara complicata lo sapevamo ma non siamo riusciti a sbloccarla. 4-3-1-2.? Non era un esperimento ma con Pereyra ho più linee nel campo, Zaza doveva allungare, Cuadrado non si era allenato, ho dovuto fare una staffetta”.

Ora, vincendo contro il Milan, lunedì prossimo, il Napoli potrebbe tornare in vetta alla classifica da solo:

“Campionato lungo, si sperava di vincere tutte le gara ma è impensabile, si sperava di fare meglio. Il campionato si deciderà all’ultima partita. Meglio giocare una partita ogni tre giorni che una volta a settimana non siamo abituati”.

Ora testa al Bayern, che potrebbe essere distratto dall’addio già annunciato di Guardiola:

“Se ricordo bene loro sono abituati, non gli cambia, siamo professionisti, in Germania si dicono le cose con sei mesi di anticipo. Partite come finali? Mi è piaciuto l’approccio e la voglia di vincere e cercare di vincerla fino alla fine, ci sono anche gli avversari, veniva o dalla gara con il Napoli, facciamo un punto e sarà una lotta fino alla fine. Manduzkic? Sta bene, anche Khedira, speriamo anche in Chiellini ed Alex Sandro, dobbiamo recuperare energie, veniamo da un periodo intenso sia fisico che mentale”, conclude.

Bologna Juventus 0-0: Bonucci

Leonardo Bonucci ha parlato a caldo ai microfoni di Mediaset Premium commentando il pareggio a reti bianche col Bologna:

“Sapevamo che il Bologna era una buonissima squadra – esordisce – , abbiamo messo in campo tutto, dobbiamo metterci alla testa per martedì, non avevamo vinto il campionato con il Napoli, ma sarà una cavalcata intensa servirà tutti essere al 100%. Testa al Bayern? No non avevamo la testa in là, non pensi alla gara dopo ma solo a quella che giochi, dovevamo fare meglio nell’ultimo passaggio. Bayern? Sarà una bella sfida è giocheremo in casa sarà importante scendere in campo con la convinzione che la Juventus è forte”.

Bologna Juventus 0-0: Morata

Alvaro Morata, centravanti spagnolo della Juventus, ha espresso le sue considerazioni sulla partita ai microfoni di Mediaset Premium:

“Una partita difficile, le grandi squadre hanno perso qui, abbiamo fatto tante vittorie, non era facile, un punto in più, importante fare punti, ci sono tante gare e tanto tempo. Noi non pensiamo mai ad altre partite oltre a quella che si gioca, non si può vincere sempre, oggi un punto importante, qui non sarà facile per nessuna squadra. Posizione in campo? Io sto bene, mi sento bene, cerco di fare quello che dice il mister, era una gara difficile per tutti, dobbiamo continuare a vincere, abbiamo la possibilità di vincere questo scudetto e dobbiamo continuare. Zaza o Dybala? Nessuna difficoltà con nessuno, penso che pareggiare una partita non mette in dubbio gli attaccanti, non penso che ci siano problemi, dobbiamo lavorare per fare gol. Rete per martedì? Dobbiamo pensare partita per partita, martedì sarà un’altra partita, con il Bayern ci vuole la partita perfetta e una prestazione completa”, conclude.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi