Bollettino medico Juve: distorsione alla caviglia per Giovinco | JMania

Bollettino medico Juve: distorsione alla caviglia per Giovinco

Bollettino medico Juve: distorsione alla caviglia per Giovinco

Dopo le indiscrezioni circolate già ieri, arrivano i responsi medici sulle condizioni dell’attaccante della Juventus, Sebastian Giovinco: “Questa mattina, Sebastian Giovinco è stato sottoposto a risonanza magnetica alla caviglia sinistra, infortunatasi sabato sera nel finale della gara con il Parma. Tale esame ha accertato che si tratta di una distorsione di primo grado, con lesione …

Dopo le indiscrezioni circolate già ieri, arrivano i responsi medici sulle condizioni dell’attaccante della Juventus, Sebastian Giovinco: “Questa mattina, Sebastian Giovinco è stato sottoposto a risonanza magnetica alla caviglia sinistra, infortunatasi sabato sera nel finale della gara con il Parma. Tale esame ha accertato che si tratta di una distorsione di primo grado, con lesione parziale del legamento peroneo-astragalico anteriore”, recita il comunicato ufficiale apparso sul sito Juventus.com. La ‘Formica Atomica’ non dovrebbe prendere parte alla trasferta di Udine. Matri maggiore indiziato a sostituirlo.

7 commenti

  1. Giovinco non va considerato come un fenomeno o erede di Del Piero. E’ da considerarsi come un giocatore normale che deve fare quello che può. Forte con le piccole da valutare in grandi club con obiettivi più alti della salvezza.

  2. Giovinco è sfortunato e sta facendo male perchè è sotto pressione arriva al dopo Del Piero e i tifosi si aspettano il suo erede allora lui è in affanno e per questo sbaglia.

    NOn dobbiamo metterli pressione dobbiamo farlo giocare, fargli calciare punizione e rigori per darli fiducia e poi vedrete, ne sono certoo, che si sbloccherà

    • Scusate se faccio un’osservazione banale: ma Del Piero era sotto pressione per la presenza di Baggio quando arrivò e fu sotto pressione per aver preso il 10 quando Baggio andò via? Grazie

  3. juventinodallanascita

    Giovinco è un grande giocatore , io aspetterei almeno ila fine del girone d’ andata per tirare le conclusioni .. ricordo che Vucinic ha fatto un brutto girone d’ adata ma nel girone di ritorno , ha fatto molto meglio. Quindi …

  4. Complimenti vivissimi a quello scarpone di Pellè, che appena entrato ha mollato una pedata al ns. Giovinco…

  5. Immedesimatevi in Sebastian, era tornato a casa, e’ stato spedito di nuovo in provincia, si è rifatto il mazzo per emergere e ritorna alla Juve ora ha sulla schiena un macigno perche’ sa che è l’ultimissima spiaggia.

    Nemmeno a me è simpaticissimo ma ho visto un ragazzo che ha un sogno l’ho visto nelle poche partite disputate dalla juve fino ad ora.

    Spero che quel ragazzo realizzi il proprio sogno per se e per la Juventus. Ha ottime potenzialità deve solo giocare sereno lasciamolo in pace di pressione se ne caricare addosso da solo più che sufficienza.

    Io ero il primo a criticarlo ma dopo che l’ho visto in campo ho capito che l’unico problema di Sebastian è che ama da morire i nostri Colori e per lui segnare per la Juventus è importante come respirare soprattutto perchè sa di non avere tanti bonus da spendere.

    Voglio credere in Sebastian, voglio credere che il suo sogno diventi realtà facciamolo tutti insieme per aiutarlo nell’impresa.

  6. Spero che il ragazzo si rimetta presto e che sappia trovare l’umiltà necessaria per inserirsi in questo gruppo dove lui non sarà il fenomeno e non deve sentirsi obbligato a stupire in ogni match.

    Una cosa che mi ha dato fastidio è che sabato sera, in occasione del gol di Lichsteiner, la sua prima reazione è stata di sconforto (per non aver segnato lui ma un altro, fateci caso) e poi di gioia (?) per il gol della squadra.

    Sono queste le cose che mi fanno sorgere il dubbio, non sul giocatore, ma sulla persona.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi