Blanc: "Nessun incontro con Prandelli. Zaccheroni uomo della Provvidenza" | JMania

Blanc: “Nessun incontro con Prandelli. Zaccheroni uomo della Provvidenza”

La vittoria con il Fulham in Europa League ha portato ulteriore ottimismo nell’ambiente bianconero e anche il Presidente Jean Claude Blanc, che nelle scorse settimane molti davano per “disperso” ha ritrovato il buonumore. In occasione dell’incontro in Lega Calcio tra società e arbitri, Blanc è tornato sui temi più caldi del momento bianconero e del …

jean-claude-blancLa vittoria con il Fulham in Europa League ha portato ulteriore ottimismo nell’ambiente bianconero e anche il Presidente Jean Claude Blanc, che nelle scorse settimane molti davano per “disperso” ha ritrovato il buonumore. In occasione dell’incontro in Lega Calcio tra società e arbitri, Blanc è tornato sui temi più caldi del momento bianconero e del calcio italiano. Si parte ovviamente dall’uomo del momento, Alberto Zaccheroni: “E’ una persona di grande qualità, tutti gli aspetti positivi che ho percepito quando l’ho incontrato. È stata una scelta fatta bene”. La vittoria con il Fulham – continua Blanc – è “frutto del lavoro serio che è stato fatto da tutto il gruppo in queste ultime settimane”.
Secondo i media ormai è cosa certa: Cesare Prandelli sarà il prossimo allenatore della Juventus, ma il presidente bianconero smentisce subito: “Non ci sono stati incontri, lavoriamo su questa stagione, poi vedremo”.
Uno dei pallini di Blanc è il nuovo stadio bianconero: “Sarà pronto tra poco più di un anno bisogna proporre ai tifosi strutture di qualità, adatte alle famiglie e ai bambini. Per fare questo è necessario che ci siano impianti nuovi. Al momento ci sono pochi stadi in costruzione in Europa, oltre al nostro ne stanno costruendo uno in Turchia. La crisi ha costretto diverse società a rinviare i progetti, ma in Germania gli impianti nuovi hanno avuto un impatto positivo, sarebbe un passo avanti se anche in Italia nascessero altri stadi”.
Per quanto riguarda le tematiche strettamente legate all’incontro in Lega Calcio il numero uno di Corso Galileo Ferraris ha dichiarato: “E’ giusto confrontarsi perchè dalla discussione possono nascere soluzioni. Una discussione che è positiva e che va fatta sia a livello nazionale sia a livello internazionale con la Fifa e la Uefa. Il gioco è diventato molto veloce e le tante telecamere evidenziano quanto sia difficile per gli arbitri prendere delle decisioni giuste in un tempo ridottissimo. Ora da incontri come questo possono arrivare soluzioni, per esempio un sì o un no sull’introduzione di video e tecnologie. Certo altri sport le hanno adottate queste tecnologie ed è giusto domandarsi se anche il calcio possa farlo. Una prima soluzione potrebbe essere l’aggiunta dei due arbitri a fondo campo sperimentata in Europa League dall’Uefa. La stessa Uefa ha giudicato bene questa esperienza”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi