Beretta presidente di Lega Agnelli "Noi non mercanteggiamo" | JMania

Beretta presidente di Lega Agnelli “Noi non mercanteggiamo”

Beretta presidente di Lega Agnelli “Noi non mercanteggiamo”

Non è andata giù la rielezione di Maurizio Beretta ad Andrea Agnelli. Interpellato al termine dell’ultimo consiglio della Lega Cacio, che ha riconfermato alla guida il vecchio numero uno, il presidente della Juventus ha dichiarato: “La Juventus è fuori dalle dinamiche con cui si è costruito questo consiglio e questo governo”. Dopo l’appoggio e il …

andrea-agnelli-juventus-intervistaNon è andata giù la rielezione di Maurizio Beretta ad Andrea Agnelli. Interpellato al termine dell’ultimo consiglio della Lega Cacio, che ha riconfermato alla guida il vecchio numero uno, il presidente della Juventus ha dichiarato: “La Juventus è fuori dalle dinamiche con cui si è costruito questo consiglio e questo governo”. Dopo l’appoggio e il voto a favore di Abete per la rielezione a presidente della Figc, Agnelli si aspettava un esito diverso dalla votazione in Lega: “Sono dinamiche – le parole del presidente bianconero riportate da ‘Tuttosport’ –  figlie di un continuo mercanteggiare su posizioni e la Juve non ci sta. Non è corretto che nella formazione del governo del calcio ci si scambino poltrone per arrivare al consenso”.

Insomma, nonostante tanti buoni propositi non è cambiato nulla, ma a perderci di più sono state Inter e Juventus, alleate prive di alcuna poltrona: “Finalmente la Lega è riuscita a darsi un governo e questo, visto che negli ultimi mesi non ci eravamo riusciti, è sicuramente un passo avanti. Il problema è che questo governo rappresenta il 30 percento del calcio italiano e troverà molte difficoltà”, ha terminato Agnelli.

5 commenti

  1. Agnelli, IPOCRITA!
    Hai tradito MOGGI dandolo in pasto alle iene
    di calciopoli!
    Voti Abete (capo delle iene).
    Poi fai finta di indignarti (sei mes…….)
    FORZA JUVE abbasso agnelli.
    Vendi la JUVE e compra l’inter che fai meglio,quella maglia ti si cuce addosso meglio,è di cartone come lo scudetto che ti sei fatto fregare.Mi ripeto, tu NONNO gli avrebbe sbranati tutti,lui era un LUPO!

  2. noi non mercanteggiamo pero’ li votiamo….mah!

  3. Ritorno al passato….non cambia assolutamente nulla….la lega ed il calcio italiano sono saldamente nelle mani del servo del nano….come prima piu’ di prima…..ecco un link interessante..http://www.tuttojuve.com/?action=read&idnotizia=125516 …..forza juve

  4. Giuseppe hai perfettamente ragione!!
    La dirigenza juve a mercanteggiato con Abete.
    Colui che d’accordo con Moratti(denti marci)ci mandò in B.
    Agnelli conti meno di niente. Vergognati tuo
    nonno non avrebbe permesso tutto questo

  5. Mah! non capisco cosa voglia dire. Ha appoggiato Abete e dice che questo Governo del calcio non gli va bene. Che cosa si aspettava il presidente che con il vecchiume e con la gentaglia che c’è gli stendessero un tappetto rosso per occupare il posto di comando? La società se voleva realmente opporsi a questo obbrobrio ci doveva pensare sei anni fa quando gli agnelli si sono premurati di prendere le distanze dalla vecchia dirigenza permettendo lo sfacelo della nostra Juve. E a dire il vero all’orizzonte vedo nubi di tempesta.
    Parliamoci chiaro Moggi e Giraudo e lo stesso Bettega avevano un’altra tempra.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi