Bayern-Juventus: usciamo sconfitti ma non siamo ancora morti | JMania

Bayern-Juventus: usciamo sconfitti ma non siamo ancora morti

Bayern-Juventus: usciamo sconfitti ma non siamo ancora morti

(Di Alessandro Magno) E’ stata una sconfitta strana anche se giusta. Strana perche’ 2-0 con un autogol e un gol in fuorigioco e con Ribery che andava espulso non e’ che si puo’ dire: “ci e’ girata bene”. Va altresì detto che il Bayern senza tanti giri di parole ci e’ stato superiore e ha …

muller-bayern-juve-video(Di Alessandro Magno) E’ stata una sconfitta strana anche se giusta. Strana perche’ 2-0 con un autogol e un gol in fuorigioco e con Ribery che andava espulso non e’ che si puo’ dire: “ci e’ girata bene”. Va altresì detto che il Bayern senza tanti giri di parole ci e’ stato superiore e ha vinto meritatamente. La loro squadra e’ superiore in alcuni singoli (Robben e Ribery soprattutto) e superiore come gioco. Lo e’ anche come esperienza. Due finali negli ultimi tre anni non sono bruscolini. Da noi molti sono alla prima esperienza in Champions compreso Conte (da allenatore). La partita e’ stata vinta in primis tatticamente. Loro hanno bloccato tutte le nostre ripartenze braccando a uomo Pirlo dopodiche’ hanno allargato il gioco con i loro esterni che da soli sono stati in grado di mettere in difficolta’ tutti i nostri esterni sia alti che bassi. Robben e Ribery hanno messo in grande difficolta’ da una parte Chiellini e Peluso dall’altra Lichtsteiner e Barzagli (mai visto così in affanno).

Quando in Italia cala Pirlo oppure viene bloccato, i nostri due mediani Vidal e Marchisio riescono a fare la differenza. Ieri anche loro son stati chiamati a raddoppiare e a triplicare sui loro esterni veramente indiavolati. Solo Vidal e’ riuscito a fare bene sia la fase offensiva che difensiva Marchisio invece e’ andato molto in difficolta’. La chiave tattica della partita e’ tutta lì e la partita e’ stata vinta così. Bloccare Pirlo e i due loro esterni a impegnare due-tre dei nostri. E’ chiaro che quando hai 5-7 giocatori impegnati in questo modo resta poco per attaccare. Infatti tutti i nostri attaccanti sono stati abbandonati a loro stessi.

Il Bayern in toto non mi e’ sembrato eccelso hanno lasciato parecchio a desiderare dietro e un golletto ci poteva scappare. Penso che a parti invertite, Robben e Ribery da noi e Peluso e Lichtesteiner da loro, vincevamo noi. Con questo voglio sottolineare che i top player a livello europeo servono eccome. Sarebbe servito eccome anche un Drogba o un Ibra della serie quando non puoi attaccare coralmente almeno uno palla lunga e pedalare che magari va in porta da solo. Il gioco si ma, anche i giocatori che fanno la differenza, altrimenti  si e’ sempre un poco spuntati. Non so cosa avrebbe potuto fare Conte forse togliere una punta (a quel punto 2 erano inutili) e mettere Pogba a protezione di Pirlo. Forse non si sarebbe preso il secondo ma del senno di poi son piene le fosse e se poi il Bayern avesse raddoppiato ci sarebbe stato  chi magari avrebbe voluto in campo una punta in piu’. Siamo tutti allenatori inventati compreso il sottoscritto.

Mi e’ spiaciuto solo constatare qua e la juventini che godevano per la sconfitta della Juve, forse in rivalsa di Agnelli o forse di Conte. Qui siamo all’autolesionismo. Gli antijuventini nemmeno li penso ma gli juventini cosi non li comprendo. Forse dovrebbero mettersi d’accordo con loro stessi e non seguire piu’ la squadra piuttosto che ridicolizzarsi e ridicolizzarci agli occhi degli altri schierandosi con gli antijuventini. Non li comprendo e non li giustifico.

Concludendo il Bayern e’ una grande squadra, sicuramente non perfetta. Nel turno precedente dopo aver vinto all’andata a Londra contro l’Arsenal ha rischiato seriamente di farsi eliminare perdendo in casa. Puo’ darsi che con noi non accada oppure si, sicuramente bisognera’ provarci. Nel calcio nulla e’ impossibile. Se poi passeranno loro li applaudiremo. Noi sappiamo vincere ma sappiamo anche perdere. Noi. Altri non so e neppure mi interessa.

33 commenti

  1. So che fa male.
    Ma bisogna riflettere su una verità.
    Buffon ha qualche difficoltà e diverse responsabilità.
    Primo goal… immaginiamo se la palla non fosse stata deviata, peggio ancora, la deviazione era a favore del portiere non a favore di angolo.
    Secondo goal…lasciamo perdere il fuori gioco, ma nelle giovanili di qualsiasi squadra insegnano di accompagnarla in corner …se proprio non si è sicuri di trattenerla.
    Con un altro portiere si veniva a casa sullo 0-0 (immeritato per il gioco ok) ma ci si giocava tutto a Torino.
    Poveri noi.
    FORZA JUVE!!!

  2. Provo a improvvisarmi tecnico 🙂
    Premetto che anche io opterei per un 4-4-qualcosa.

    Iniziamo dalla difesa.
    Metterei Barzagli-Bonucci centrali, Chiellini a sinistra (e, se ce la facesse, Caceres a destra).
    Bonucci nella difesa a 4 solitamente gioca male se è in marcatura (rivedere anche le ultime partite con la nazionale), mentre se deve intervenire in seconda battuta, dando le spalle alla propria porta con l’avversario davanti a sè, solitamente se la cava egregiamente.
    Il Bayern gioca con un unico centravanti, Mandzukic, che può essere marcato da Barzagli al centro, oppure seguito da uno dei terzini quando svaria sulla fascia (e qui serve anche il supporto dei centrocampisti esterni), lasciando Bonucci libero da marcature.
    La difesa a 4 serve anche per aiutare a cominciare l’azione, che con la difesa a 3 parte da Buffon verso uno dei centrali che se fatto allargare troppo (e il Bayern ci ha costretto a farlo 250 volte martedì) non ha più modo di passar la palla con tranquillità. Sulle fasce abbiamo appurato che loro sono superiori, allora noi proviamo a passare per il mezzo.

    Centrocampo.
    Metterei Pirlo-Pogba al centro: un conto è dover ingabbiare un regista, ben altra cosa è doverne ingabbiare due!

    Attacco.
    Vucinic tra le linee forse li incasina nelle marcature, poi uno tra Matri (più bravo sulla profondità) e Quagliarella (più bravo tecnicamente).

    Ricapitolando, il 4-4-x potrebbe garantire copertura sulle fasce e abbastanza densità in mezzo per sfondare al centro. Centrali di difesa Barza-Chiello o Barza-Bonny, con Chiello a sinistra, centrali di centrocampo Pirlo-Pogba, Vucinic tra le linee. Gli altri li lascio scegliere a Conte ahahah 🙂 🙂

  3. Biancuorenero

    La formazione che passerà il turno contro i wurstel:
    4-3-3.BUFFON-CACERES-BARZAGLI-BONUCCI-CHIELLINI-POGBA-PIRLO-MARCHISIO-ISLA-VUCINIC-ASAMOAH.

  4. ciao alexander si ho visto che han asfaltato pero’ preferisco pensare positivo e attaccarmi a quel poco di buono che ho visto. Ho visto un immenso vidal ad esempio.
    Non credo francamente in anelka che e’ un ex giocatore e nemmeno tanto buono in verita’. me la giocherei come detto col 4 4 1 1 daltronde l’attacco non e’ in base a quanti attaccanti metti ma come si attacca. Abbiamo bisogno di prender in mano il centrocampo se vogliamo batterli e li che si decidera’ io credo. 😉

  5. A.Magno@ Peccato! è la sola parola che mi è uscita a fine partita. Mi aspettavo di prenderle a Monaco, anche 3 o 4, non fosse altro per quante azioni da goal il Bayern produce in ogni partita. Non penso per esempio che anche un Milan possa averne fatto un dramma delle 4 pere prese col Barcellona.

    Ma mi aspttavo anche di giocarcela come sempre e magari un goal, di farlo anche noi.
    Invece “ci siamo fatti asfaltare”, c’è poco da dire.
    Non abbiamo saputo adattarci all’onda che montava e cambiare strada facendo, se non sul 2-0.
    Come ha scritto qualcuno, essere ai quarti di CL oggi è un risultato eccezionale per l’Italia e per la nostra storia recente, ma quoto Edo, non ce la siamo proprio giocata. E mi preoccupa l’atteggiamento di Conte a fine partita. Sembrava uscito da teatro.
    Boh. Lui che dopo alcune sconfitte quest’anno (penso a dopo quella con la Samp o col Milan all’andata) ha fatto un mazzo così al gruppo per la mancanza di cattiveria e convinzione. E le frasi sui soldi spesi da noi e dal Bayern… sembra quasi che abbia una partita in corso con la dirigenza.

    Ti chiedo : solo io ho visto questo?

    E sul ritorno… Bonucci in nazionale gioca nella difesa a 4 e proprio male non fa. Per il resto concordo con te. Dobbiamo tenere il centrocampo e soprattutto far correre indietro i loro esterni. Pogba vicino a Pirlo, Vucinic davanti a loro e la sorpresa Anelka a fare il Mandzukic (che giocatore!) potrebbero essere una cosa buona, l’importante è giocare la palla stravelocemente in mezzo per togliersi dal loro pressing e correre, correre, correre ai lati. Ribery e Robben sono straordinari ma vorrei vedere se difendono pure. E se manca Kroos penso debba giocare l’olandese. Poi se si esce col Bayern, pazienza. Ma mi ripeto : con tutta la stima per Conte, non l’ho capito.

    GRANDE JUVE e SEMPRE FORZA RAGAZZI

  6. comunque caceres forse recupera oggi ha giocato in amichevole chissa’.
    Magic io non capisco una cosa perche’ noi arriviamo sempre in sto periodo della stagione belli cotti. Cioe’ storicamente un bel momento noi nel momento decisivo della champions siamo cotti se e’ semifinale se e’ finale se e’ quarti ma porca miseria un po di fortuna noi in sta competizione mai?

  7. no marrone al centro mi sento di escluderlo manca di esperienza internazionale e anche nazionale in quel ruolo e penso che bonucci marrone sia una coppia centrale troppo leggera per il bayern a questo punto se metto barzagli a destra sposto tutta la difesa a destra lasciando bonucci e chillini centrali e a sinistra metto peluso che e’ il ruolo che ha sempre fatto all’atalanta il terzino sinistro in una difesa a 4. De ceglie lascerei perdere per le solite amnesie e anche asamoah terzino proprio no meglio ala anche se resta un interno di ruolo.
    Bonucci nella difesa a 4 alla juve ha fatto spesso minchiate e’ vero pero’ al bari giocavano a 4 con lui e ranocchia centrali per cui non so.
    Resta il fatto che contro il bayern abbiamo bisogno di prenderci il centrocampo e da li schiacciarli. Se non riusciamo a prenderci il centrocampo e quindi il pallino del gioco lasciandolo dinuovo a loro be abbiamo visto contro questi non e’ facile.

  8. La cosa che mi rende pessimista per il ritorno e’ la precaria condizione fisico atletica della squadra….siamo stanchi e mi sembra che ormai sara’ un finale di stagione difficile, anche in campionato…..Sul gioco, sono convinto che, se la juve sta bene atleticamente, giochiamo molto meglio noi….mercoledi’ prossimo sono sicuro che Conte carichera’ i nostri ragazzi a mille, anche se purtroppo non ci sara’ il Guerriero….forza juve

  9. il problema è che i ricordi che ho di Bonucci nella difesa a 4 non sono dei migliori… :s

  10. “con difesa a 4 e purtroppo a questo punto a desrta per forza padoin visto che lich e caceres son indisponibili. meglio lui di isla è l’unico destro rimasto.”
    si potrebbe anche spostare barzagli a destra e mettere marrone al centro con bonucci e tenere padoin e isla per il centrocampo, quando uno ha finito le pile, dentro l’altro.

  11. si infatti…il 4-4 è obbligatorio…ieri ci hanno fatto a polpette anche per questo…i 3 difensivi allargati sulle fasce, raddoppio dei due esterni, e anche vidal e marchisio a triplicare….risultato 0 centrocampo per le ripartenze…

    comunque quoto il tuo 4-4-1-1, me se le cose si mettono male, persa per persa che se la giochino…4 punte anche anelka se necessario, e vediamo almeno di fargli rimangiare le parole dette su buffon!

  12. pesano molto le due assenze

    io proverei a inizare con un 4-4-1-1

    con difesa a 4 e purtroppo a questo punto a desrta per forza padoin visto che lich e caceres son indisponibili. meglio lui di isla è l’unico destro rimasto.

    poi centrocampo con pirlo pogba in mezzo e marchisio e asamoah esterni e se marchisio è ancora ciucco giaccherini. e poi vucinic trequartista e matri punta

    è evidente che marchisio e asamoah devon aiutare anche in fase difensiva.

  13. fuori per fuori, per me si potrebbe giocare il 4-2-4 così tiene a bada le loro ali…è solo che ali così forti non ne abbiamo! sigh!

    quoto la frase di Pique! Andiamo a giocarcela…tanti più fuori di così non si può xD

    So che Conte imparerà da Heynchess (o come si scrive) perché dobbiamo essere duttili in base all’avversario…quando ieri superavamo il loro centrocampo andavamo in porta facile…il problema è che è capitato poco…

    azzardo: che ne dite di giocarci la carta dei piccoletti?

  14. grazie a tutti raga vi leggo tutti si quella perplessita sullo studio dell’avversario ce l’ho anche io direi che conte ha peccato un poco di presunzione e abbastanza in inesperienza è anche lui alla prima champions da allenatore. se provi un modulo 3-5-2 e vedi che quelli ti han messo tutte le contromisure per cui tu non riesci proprio a giocare forse dovresti provare a cambiare qualcosa. speriamo di aver imparato la lezione peril ritorno. mi aseptto una partita all’arma bianca.

  15. La Juve ha lasciato il “furore” agonistico negli spogliatoi di S.Siro, dove ha raggiunto la convinzione di avere vinto il campionato. Vittoria del campionato e flop in champions è una costante nella storia della Juve. Dopodiche, al di la dei nostri limiti odierni e passati, per la Juve la Champions è un’autentica MALEDIZIONE, L’ultima delle quali, nella finale col milan, quando una SCIAGURATA ammonizione ci privò dell’uomo, PAVEL NEDVED, che avrebbe fatto la differenza. Ma questa squadra ha un’ANIMA e sono sicuro che mercoledì prossimo i CRUCCHI pagheranno comunque pegno. Foooooooooooooorza Juveeeeeeeeee

  16. non sono riuscito a leggervi tutti, ma complimenti a Alessandro Magno…sempre perfetto!

    Dico la mia ma mi sono ritrovato d’accordo con tutti voi…niente catastrofismi, e se Conte se la sente, contro il Pescara manda la squadra B se necessario e fa riposare i titolari…purtroppo non corriamo più, e a questo punto non è più gestione delle forze, ma è diventato stile, perchè se fosse gestione, quando è necessario inizi a correre!

    Ieri mi sono arrabbiato per un motivo in particolare: Marchisio non è in forma in questo momento, e io avrei visto bene Pogba in campo perchè sicuramente avrebbero marcato Pirlo, e Paul avrebbe potuto in minima parte fare il lavoro di regia, oltre che di recupera palloni. Sai che shock avrebbero avuto a vedere due registi in campo e loro puntavano solo su Pirlo…sarebbe stata diversa secondo me…non sto bocciando Marchisio, ci mancherebbe, ma se è vero che gioca chi è in forma, allora ieri doveva stare in panca…

    Altra cosa. Il loro allenatore ha studiato la juventus sotto e sopra, sapeva tutti i nostri limiti, le nostre mosse: infatti ci pressavano in fase di impostazione in difesa, su pirlo e in attacco palle non ne sono arrivate. Quando siamo arrivati dalle loro parti abbiamo fatto bene e li abbiamo fatti rischiare, ma a quel punto serve il killer: 1 palla giocabile = 1 gol.

    Io non so se Conte ha studiato il Bayern e si è adattato…è vero che abbiamo una nostra identità, ma anche loro ce l’hanno, e non è che preparare la partita sull’avversario significa snaturarsi, ma significa essere prerparati e maturi…

    Noi abbiamo mostrato i nostri limiti: se non si gioca palla a terra fin da subito non sappiamo cosa fare…male! dobbiamo avere elasticità mentale e saper trovare nuove alternative…

    ieri il bayern ha coperto tutte le linee di passaggio, il che significa che il loro allenatore ci ha studiati alla grande…e onestamente non so se abbiamo fatto lo stesso
    ma sempre con rispetto per il lavoro del mister e senza castastrofismi…ho solo dato la mia opinione…

  17. @edo mi hai fatto venire in mente una cosa: l’anno scorso pur avendo segnato molto meno e vinto meno partite, mi divertivo di più, veder giocare la juve era bello, ogni partita erano almeno 10-12 azioni da goal nitide se non di più, quasi ogni azione portava ad un tiro. quest’anno quando abbiamo 3-4 occasioni da goal è già tanta roba, anche se è vero che se tiriamo 4 volte facciamo 2 goal, mentre l’anno scorso con 15 azioni magari non segnavi. quest’anno si vedono più verticalizzazioni e meno possesso palla, meno agonismo e pressing, insomma un pò più cinica e direi “capelliana” come squadra, ma io mi divertivo di più l’anno scorso.

  18. @lonemax:
    Anelka l’avrei provato ieri, anzichè Giovinco. Tanto contro quegli armadi serviva peso in avanti, giovinco veniva scaraventato a terra da una spallata di uno qualunque di loro… anche perchè fino a ieri Anelka era il nostro talismano (quando non gioca la Juve vince 😀 )

  19. Concordo abbastanza con l’articolo ma sono un pò più disfattista.
    Presi singolarmente, i nostri esterni e i nostri attaccanti non sono neanche paragonabili ai loro.

    Secondo me questa squadra ha già fatto tanto in questa Champions, anche queste sconfitte fanno parte di un processo di crescita che, spero, prosegua nei prossimi anni (e qui deve essere bravo Marotta).

    Col senno di poi si possono dire tante cose: io faccio solo due critiche (perchè è tutto l’anno che le ripeto), una è la ostinazione col 3-5-2 (notare che in Europa non lo fa nessuno, così come quasi nessuno gioca con la difesa a 3) e l’altra è la scarsa grinta che quest’anno è mancata tantissime volte (ciò che più mi piaceva della Juve l’anno scorso era il furore che Conte aveva dato a tutti i giocatori, e quest’anno l’ho visto solo in poche occasioni, con la Roma, con la Fiorentina e col Chelsea, troppo poco).

    Ora speriamo in un bel turnover (col Pescara mancheranno Barzagli e Chiellini, Vidal e Lichtsteiner invece non potranno giocare col Bayern) e di entrare in campo mercoledì per combattere! Poi si può anche perdere, ma bisogna almeno combattere!

  20. ancora una cosa: ma anelka è proprio così scarso? non ci avrebbe fatto comodo ieri sera? (sempre con il senno di poi)

  21. quoto rem17: quando su 7 finali ne vinci 2 di cui una quella dell’85, e l’altra giocata in casa contro l’under 21 dell’ajax e la vinci solo ai rigori, significa che qualche problema l’aria dell’europa ce la crea; o forse è davvero un pò di presunzione la causa delle ns sconfitte. come ieri sera. avevo davvero sperato che ci si schierasse con il 4-4-1-1, o meglio ancora 4-5-1 valutando le attuali condizioni di pirlo e marchisio e il recuperato (non ancora completamente)chiellini. tanto più che i nostri reparti migliori sono difesa e centrocampo e in una partita difficile ne metto più che posso(che ce ne facciamo altrimenti di giack,isla,pogba,asa se non li metto quando ho bisogno di corsa, e poi li sostituisco quando hanno esaurito le energie?), anche tenuto conto che intanto non ho punte che siano in grado di crearsi le occasioni da sole, ma vanno supportate e quindi una basta. giocare con il 3-5-2 nelle attuali nostre condizioni fisiche contro squadre che fanno delle fasce e conseguenti inserimenti centrali il loro punto di forza è proibitivo (lo sarebbe già in condizioni normali), per cui prendiamo questa lezione e facciamone tesoro. d’altronde all’inizio dell’anno dicevamo che quest’anno avremmo studiato per diventare grandi, ieri ci hanno interrogato e abbiamo preso 4. studieremo di più, anche perchè come dice magno non siamo morti.

  22. Dispiace solo che ad ogni Champions, quando si arriva al dunque, torna la solita piccola Juve impaurita e timida, ricordo ancora lo squadrone di capello che usciva tranquillamente contro liverpool e arsenal senza manco lottare.
    Purtroppo a questi livelli la tecnica e il talento fanno la differenza; ma ancora di più lo fa’ la voglia di lottare su ogni palla. E ieri sera dopo i primi minuti la Juve è subito calata e si è demoralizzata a tal punto da lasciare la partita a loro. A parte Vidal e Chiellini non ha lottato nessuno veramente. Hanno corso tutti, ma lottare su ogni palla è molto diverso, devi avere la convinzione di prenderla e farla tua, ieri erano solo in due.
    E Buffon ha regalato due gol, checchè ne diciate purtroppo è così.
    E il secondo era in fuorigioco, anche se cambia poco.
    Una Juve che lotta può farcela con chiunque, una Juve che corre a vuoto soccombe anche col pescara.

  23. Questo titolo mi piace , proviamo a mettere un pò di ottimismo.

    1)Sconfitta meritata, ma venivamo dall’incontro ravvicinato con l’Inter e abbiamo giocato davvero sotto tono non solo per meriti dell’avversario. Con il Pescara qualcuno come Pirlo può riposare.

    2)Bayern stellare ma il 2-0 non chiude il discorso qualificazione, il Bayern tutto sommato ha fallito l’occasione di segarci le gambe al primo incontro, sono stati anche molto avantaggiati dal goal in apertura

    3)La Juve è già adesso squadra matura e pronta per andare avanti,l’unico gap che c’è tra noi e il Bayern è che ieri sera Riberi e Robben hanno dato il meglio di sè mentre Marchisio e Pirlo no , ma non sono migliori.

    4)Le squadre che hanno il ritorno in casa sono favorite nel passaggio turno quindi io ci credo ancora

    forza Juve

  24. Quello che mi sento di dire è il commento che facevo ieri con mio fratello: alla fine il Bayern è un ottima squadra con alcune individualità di spicco (Ribery e Robben) ma niente di più. Io avrei voluto vedere la juve di alcune partite dello scorso anno, quando si scendeva in campo con la grinta e la determinazione che avevano ieri i tedeschi.
    Alla fine dei conti loro hanno creato tanto ma hanno segnato su una papera di Buffon ed una rete in fuorigioco associata ad un’altra papera di Gigi. E se la vogliamo dire tutta l’arbitro ha arbitrato a senso unico. Magari hanno dato retta alle lamentele degli scozzesi? Sapete in Europa, ed io lo so per certo la Juve è vista esattamente come è vista in Italia grazie a Calciopoli con l’aggravante che mentre qui in qualche modo sta emergendo la verità in Europa ancora la macchia della frasa è bella evidente. Detto questo ieri alla fine ha vinto non certo la forza del Bayern ma la determinazione. i nostri erano rilassati senza alcun furore agonsistico credo che in testa avevano la convizione di aver fatto troppo quest’anno e che può andar bene così alla fine. Io sottolinerei con negatività anche le parole di Conte il quale sostanzialmente ha affermato “avete visto ve lo avevo detto noi siamo questi al momento”. Alla fine io ricordo a Conte che la Juve che vinse l’ultima champions era una Juve che aveva degli ottimi giocatori ma non esattamnte dei fuoriclasse tranne Del Piero (che comunque era alle prime armi) ma aveva una determinazione feroce quella che è mancata a noi. Ieri ci siamo presentati come delle vittime sacrificali e questo Conte lo sa bene ma ciò che è peggio è che non lo ha sottolineato quasi giustificando l’atteggiamento dei giocatori. Io consigliuerei ai nostri di visionare oltre alle partite degli avversari attuali qualche partita di quella Juve. d’altra parte Fergusson lo faceva con i suoi.

  25. Sbagliamo tutti noi se stasera ci abbattiamo e mettiamo in discussione tutto. Sbagliamo perchè stasera avevamo difronte il TOP dell’europa sotto l’aspetto fisico, tecnico, atletico, organizzativo e societario. Avevamo davanti quello che dev’essere il nostro modello. Nostro come club e nostro come Italia, perchè se oggi la Bundesliga (per la prima volta nella storia) vale più della Serie A, le domande se le devono fare in tanti…

    Avevamo contro tutto questo è abbiamo visto che il GAP c’è, è grosso, ma si è sensibilmente ridotto rispetto a quello che era prima dell’arrivo di Conte e della nuova dirigenza. Abbiamo visto che magari se i 4/5 eventi imprevedibili fossero capitati a loro invece che a noi magari a quest’ora parlavamo d’altro. Abbiamo avuto la sensazione che il GAP vada diminuendo anno per anno, scalino per scalino. E questo, pensando a com’eravamo ridotti solo 2 anni fa, è già un risultato importante.

    Torniamo a Torino con due pere in saccoccia che sono diverse della due che prendemmo nel 2006 a Londra perchè queste si possono facilmente inquadrare in un progetto di crescita del gruppo, della squadra e della società. Pensate che nel post-partita abbiamo ascoltato Leonardo parlare di “progetto” dopo aver speso qualcosina come 300mln (ingaggi esclusi) senza aver neppure vinto il campionato lo scorso anno.

    Percui niente catastrofismi e fiducia nel futuro

    Concludo facendo una riflessione sul “vantaggio” di giocare la prima in trasferta. Per me questo vantaggio non esiste assolutamente e, detto che non vinciamo un quarto di champions nei 90 minuti dal ’99, a testimoniare chiamo proprio i recenti risultati ottenuti dalla Juventus in Coppa Campioni:

    Dalla stagione 1997/1998 ad oggi quando abbiamo superato i quarti lo abbiamo sempre fatto giocando la l’andata a Torino (Dynamo Kiev, Olympiacos, Barcellona) mentre quando abbiamo disputato l’andata fuori è sempre finita male (Arsenal. Liverpool e al 99% Bayern)

    Forse non è solo un caso…

  26. ragazzi grazie a tutti vedo che siamo tutti molto realisti questo mi fa piacere perche’ su facebook ho visto ben piu’ fuori di testa.
    Il cambio di robben e’ stato anticipato ma dubito che robben la faceva tutta in panca probabilmente prima o dopo entrava. come detto fra lui e ribery ci han affettato.

    Per il ritorno cito pique’ “chi non se la sente stia a casa” proviamo a dare tutto poi tireremo le somme.

  27. Chiedo scusa, ma solo io ho avuto l’impressione che siamo andati in bambola quando é entrato ROBBEN e ha spaccato la partita in 2? Erano rintanati nella loro metà campo in palese confusione nei primi 15 mn, poi è entrato questo e ha messo a soqquadro l’out di sinistra per 20 minuti! Ha alzato di 50 metri il baricentro della squadra…

    Ovvio che poi i ragazzi (inesperti) sono andati nei fagioli avendo già un gol sul groppone (fortunoso)e rischiando di prendere pure il secondo. Li nascono gli errori in appoggio, dal braccino altro che dal pressing! Ha poco da bullarsi Heyckness per la scelta di mettere Kroos su Pirlo: con kroos in campo e robben in panca erano ancora nella loro area

    Sbaglio?

  28. I meriti del bayern ci stanno, hanno corso come addannati dal primo al novantesimo minuto, ma ci sono anche altrettanti demeriti della juve, incominciando proprio dalla formazione schierata. Non si puo andare a monaco pensando di fare bene con una coppia d’ attacco Matri Quagliarella, il primo nn ha mai saputo difendere un pallone e tanto meno controllarlo,(cosa che Giovinco in 20 minuti ha fatto sicuramente meglio e con questo ho detto tutto) il secondo voi l’ avete visto??? Non sn sicuro nemmeno che abbia giocato. A sinistra gente del calibro di Peluso puo fare la differenza in una competizione come la coppa italia non la Champions ligue. Centrocampo disorganizzato, per Marchisio vale lo stesso di Quagliarella, un Pirlo irriconoscibile come lo stesso Buffon 2 errori suoi sia sul primo che sul secondo gol, mentre in difesa Bonucci prendeva palla e spazzava in avanti alla ricerca del gol dai 100 metri. L’unico che ha giocato è quello che sui giornali danno come sicuro partente, quell’ Arturo che ci ha messo l’ anima in campo. Alla domanda perchè Conte nn si sbracciava come le altre volte la risposta può essere soltanto una.. Aver sbagliato tutto. La juve è una grande squadra ma a volte si perde in un bicchier d’acqua. Onore agli avversari che hanno fatto vedere come si gioca un quarto di champions ligue, e speriamo che i nostri giocatori abbiano capito la lezione dei bavaresi.

  29. La sconfitta di ieri è assolutamente meritata.Questa è la competizione dei particolari, dove serve anche un pizzico di fortuna,una grande squadra che sia in forma, senza infortunati e tanta esperienza.Ecco i particolari!!!!!!! Ieri sera subito dopo 20″ gol “ciofeca” sfortuna; ma sfortuna è stata anche la designazione di un inglese contro una squadra prestante fisicamente (un arbitro non inglese avrebbe fischiato almeno la metà dei loro interventi con il pressing a centrocampo dove sistematicamente non ci facevano ripartire)inesperienza dei ns che ad ogni intervento non fischiato anzichè rincorrere per rimpossessarsi della palla guardavano l’arbitro o come in occasione del 2° gol tutti a chiamare il fuorigioco senza coprire, situazioni che in campionato puoi rimediare se sei forte, in coppa con partite secche, le paghi senza appelli.Poi metti Buffon che fa due autogol e Pirlo e marchisio inesistenti e la mancanza di Vucinic che in una partita come ieri sera serviva come il pane, e conte che in corso di gara comunque non è riuscito a cambiare nulla e il cerchio si chiude.
    Ora aspettiamo pacatamente, prima dei giudizi definitifi, il ritorno perchè la Juve vista ieri sera non è sicuramente la vera Juve e sebbene il Bayer sia + forte di noi mi aspetto che a Torino riserviamo lo stesso trattamento, (non devono superare il centrocampo) poi per la qualificazione la vedo difficile ma mi aspetto la prestazione altrimenti tutti a dire” ecco questi siete voi” vi piace vincere facile in Italia.

  30. dnabianconero

    e’ andata bene, poteva andare peggio.

    credo che abbiamo sofferto a livello mentale e non solo tecnico: la gamba la tiravamo indietro anziché buttarla contro l’avversario… c’era una debolezza di testa e poi fisica.

    noi non abbiamo Robben, Ribery… sulle fasce siamo deboli e non è un episodio: Peluso è poca cosa, Licht è e resta un difensore.

    In attacco non stiamo a perder tempo: Matri e Quagliarella vengono da una serie positiva e mentalmente stanno bene, ma sono adeguati al campionato e non alle migliori squadre europee.

    Con Vucinic (abulico, discontinuo, ma sa tenere e difendere la palla almeno per 15 metri) l’attacco si è vivacizzato.

    Marchisio al di sotto dei suoi livelli… non sempre una partita di sacrificio produce qualcosa di buono.

    Peccato, ma siamo fiduciosi.

    Caro Marotta, hai imparato la lezione?
    Hai capito cosa ti manca?
    Hai capito che Conte può fare i miracoli alla portata della rosa?
    Servono due attaccanti, un centrocampista offensivo e tecnico, un terzino sx e uno stopper (sempre che Conte giochi ancora con questo modulo)

    Cari juventini,
    io penserei seriamente al dopoPirlo e lo dico con profondo rispetto e ammirazione per l’uomo/giocatore!!!

  31. Bayern certamente forte, però ho visto una Juve contratta, fisicamente e mentalmente provata. Il nostro campionato, e la nazionale( ma perchè toglierci giocatori importanti per un’amichevole e per Malta)toglie energie importanti a questi livelli e che ci ha restituito un Vucinic non al meglio. Ci è toccata la squadra più “fisica del girone” oltre che ben organizzata e tecnicamente buona, ma una Juve in condizioni fisiche e mentali buone se la poteva giocare. Penso che in queste condizioni non potesse fare di più. Poi, ma è una mia sensazione, il gol dopo 30 secondi ha come paralizzato la squadra e il timore di una goleada abbia offuscato menti e muscoli. Comunque ci sta, il calcio è anche questo. Gli juventini che si schierano contro? Beh sono semplicemente antijuventini mascherati, lasciamoli sguazzare nella loro mediocrità.Forza Juve, vendiamo cara la pelle!

  32. ARTHUR AVENUE

    Egr come sempre un articolo interessante e corretto…manca solo un commento alle ns punte…..si abbandonate ..ma neppure in grado di gestire alcuni di quei pochi palloni loro pervenuti…..piedi tipo ferro da stiro… …….le solite foche che compiono miracoli balistici e poi non sanno fare un stop….IL RITORNO..ce lo giochiamo comunque poiche la media dei ns e stata talmente bassa che e impossibile ripetersi….un saluto

  33. altrochè! ieri ci è andata davvero bene!
    mai viste tante sbandate difensive dietro!
    e c’è di più, ho visto diverse volte giocare il Bayern e non ha mai giocato così bene perchè l’abbiamo datta giocare noi!
    (lasciate perdere l’Amburgo, non è squadra quella)
    Ieri Vidal era solo in mezzo al campo ad arginare quel che sulle fasce non si riusciva a fermare e quello che Pirlo e Marchisio lasciavano correre.
    peccato!
    Una nota su Pirlo, magari se giocasse con meno sufficenza sbaglierebbe qualche disimpegno in meno (ormai non si contano).
    Resto dell’idea che il Bayern non è superiore ad una Juve normale che abbia un Asa ed un Licht decenti.
    Circa l’attacco spero che almeno ora conveniante con me che Conte non è uno stupido, non si può puntare su nessuno dei nostri perchè sono discontinui.
    non spero nel ritorno ma cmq Forza Juve.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi