Barzagli: "Lavoriamo per rimanere lassù" | JMania

Barzagli: “Lavoriamo per rimanere lassù”

Barzagli: “Lavoriamo per rimanere lassù”

“Essere in testa alla classifica fa un bell’effetto, ma credo proprio che ce lo siamo meritati”. Andrea Barzagli è uno dei principali artefici del “miracolo Conte”: l’ex difensore del Wolfsburg si è imposto con ottime prestazioni in questo scorcio di campionato con la Juventus ed è riuscito persino a riconquistare la nazionale. “È frutto del …

“Essere in testa alla classifica fa un bell’effetto, ma credo proprio che ce lo siamo meritati”. Andrea Barzagli è uno dei principali artefici del “miracolo Conte”: l’ex difensore del Wolfsburg si è imposto con ottime prestazioni in questo scorcio di campionato con la Juventus ed è riuscito persino a riconquistare la nazionale. “È frutto del lavoro – puntualizza Andrea – ma del resto fa anche parte del calcio avere delle buone annate. Il mio nome forse si era un po’ perso perché ero andato al Wolfsburg, dove comunque mi sono tolto delle belle soddisfazioni, vincendo anche un campionato. Arrivare alla Juve, però, è il massimo e io mi impegno ogni giorno per meritare questa maglia”.
Ok il primato, ma ora bisogna mantenerlo: “Noi ci prepariamo sempre per rimanere lassù. Siamo partiti bene anche grazie all’ottimo lavoro svolto in ritiro e al fatto che i giocatori nuovi si sono subito ambientati bene. Però siamo solo all’inizio e c’è ancora molto da fare”, spiega Barzagli. Intanto, dopo lo scoglio Inter, domenica ci sarà da affrontare il Napoli: “Un avversario tutt’altro che semplice, che dovremo affrontare in uno dei campi più ostici del campionato”. Poi una battuta sullo Juventus Stadium: “Il nostro stadio è incredibile e ci dà una carica pazzesca. A volte anche troppa, nel senso che ci porta ad andare a mille, anche quando sarebbe meglio ragionare un po’ di più”.
Infine, Barzagli fa un augurio ad Antonio Cassano: “È incredibile quanto gli è accaduto. Un giocatore dà tutto per il calcio fin da quando è un ragazzino ed essere costretti a riarsi è tremendo. Gi auguro innanzi tutto di rimettersi e poi di tornare presto ma giocare. lo aspettiamo a braccia aperte”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi