Barzagli: "Rabbia Supercoppa passata, vogliamo sesto scudetto" | JMania

Barzagli: “Rabbia Supercoppa passata, vogliamo sesto scudetto”

Barzagli: “Rabbia Supercoppa passata, vogliamo sesto scudetto”

Andrea Barzagli, difensore della Juventus, è stato intervistato oggi a Vinovo: domenica contro il Bologna sarà di nuovo titolare

Andrea Barzagli, difensore della Juventus, è stato intervistato oggi a Vinovo. È stata un’Epifania di lavoro per i bianconeri, che hanno proseguito la preparazione in vista del match di domenica contro il Bologna. In caso di vittoria, i campioni d’Italia segnerebbero il record di 26 affermazioni consecutive allo Stadium:

“Personalmente non penso ai record – risponde Barzagli – , in questi anni abbiamo fatto spesso strisce positive di risultati, ma non pensiamo a queste cose, il Bologna è una squadra ostica, l’abbiamo studiata e dovremo stare molto attenti”.

Dunque, guai a sottovalutare il Bologna di Donadoni, che seppur abbia fin qui avuto unb rendimento altalenante, è sempre squadra ostica:

“Dopo una sosta, non è mai facile – continua – la difficoltà è soprattutto mentale. Devi riattaccare la spina dopo le vacanze, concentrarti e rientrare in quella modalità vincente tipica della Juventus. Ci siamo preparati bene, sia dal punto di vista della testa, sia fisicamente”.

Quanto agli obiettivi stagionali, nonostante ne abbia vinti fin qui 5 consecutivi, Barzagli vuole fortemente il sesto scudetto:

“Il sesto titolo consecutivo sarebbe una cosa storica, quindi ci teniamo molto tutti. Il campionato è la cosa prioritaria, poi la Champions dipende molto anche da fortuna e condizione, ci sono tanti incastri da realizzare”.

Barzagli: “Supercoppa? Acqua passata”

Peccato per la Supercoppa persa a Doha con un Milan, sulla carta, inferiore:

LEGGI ANCHE  Allegri: "Dybala da pallone d'oro, Pjanic mi fa imbestialire quando..."

“La rabbia per la Supercoppa adesso è passata – ha insistito ancora – , nel calcio si guarda sempre avanti, ma rimane un po’ di rammarico perché è stata un’occasione mancata, una coppa in meno – dice – Secondo me perdere non fa mai bene e non ci si deve mai abituare: è importante ricordarsi tutti che la Juve deve sempre puntare a vincere”.

Infine, una battuta sul suo infortunio alla spalla, che lo ha tenuto per quasi due mesi lontano dai campi di gioco.

“Sto bene, ho fatto un recupero veloce ma la cosa più importante era recuperare bene. Diciamo che adesso la spalla è ok, fisicamente mi sono sempre continuato ad allenare quindi non ho avuto problemi, adesso sono pienamente a disposizione del mister. Sento di poter dare ancora molto, poi ovviamente le scelte le farà l’allenatore”, conclude. Domenica, a meno di sorprese, Barzagli sarà titolare al centro della difesa assieme a Giorgio Chiellini.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi