Avv. Gallinelli: "Nucini rischia di essere incriminato" | JMania

Avv. Gallinelli: “Nucini rischia di essere incriminato”

Avv. Gallinelli: “Nucini rischia di essere incriminato”

Intervistato in esclusiva dal team Ju29ro, l’avvocato Gallinelli, difensore dell’ex arbitro De Santis al Processo di Napoli si è detto preoccupato sul prosieguo della ricerca della verità, in seguito alla ricusazione della giudice Casoria: “In generale l’istanza di ricusazione mi lascia molto perplesso, per vari motivi. Innanzitutto perché è la seconda ricusazione e poi anche …

Intervistato in esclusiva dal team Ju29ro, l’avvocato Gallinelli, difensore dell’ex arbitro De Santis al Processo di Napoli si è detto preoccupato sul prosieguo della ricerca della verità, in seguito alla ricusazione della giudice Casoria: “In generale l’istanza di ricusazione mi lascia molto perplesso, per vari motivi. Innanzitutto perché è la seconda ricusazione e poi anche per i tempi e le modalità, oltre che per i contenuti, e poi perché si inserisce in un momento in cui tra l’altro il Tribunale aveva dato l’ultima possibilità ai pubblici ministeri per sostenere il loro impianto accusatorio, ammettendo loro nove nuovi testimoni che sono stati sentiti in una nuova attività integrativa di indagine, svolta in parallelo rispetto all’istruttoria dibattimentale. Quindi mi sembra un atteggiamento quasi provocatorio nei confronti del Tribunale e in particolare della dott.ssa Casoria. In relazione ai tempi, poi, mi lascia perplesso il fatto che all’udienza del 1° marzo non si siano presentati Gianfelice Facchetti e Nucini, che sarebbero stati il punto di forza dei pubblici ministeri, e il giorno dopo, il 2 marzo, i PM abbiano depositato l’istanza di ricusazione”.
L’ex arbitro Nucini, uno dei testi ritenuti chiave dall’accusa, avrebbe dovuto presentarsi all’ultima udienza ma nessuno l’ha visto, chissà come mai… “A mio parere questa istanza di ricusazione cela anche la mancata presentazione di Nucini il primo marzo – prosegue Gallinelli – Intendo dire che è strano che il Pm Capuano dia la disponibilità per la presenza di Nucini il giorno 8 marzo, che poi è stato rimandato al 15 per gli impegni di alcuni avvocati, e il giorno dopo si depositino le istanze di ricusazione chiedendo la sospensione del processo. A questo punto mi viene il sospetto in quanto Capuano, come abbiamo visto in precedenza, difficilmente poteva ignorare che il giorno dopo sarebbe stata presentata l’istanza di ricusazione del Presidente Casoria […] E’ evidente che non vorrei essere nei panni di Nucini in questo momento, sono forti i rischi di essere incriminato per falsa testimonianza mentre depone. Forse anche per questo i PM confidano in questo blocco. Ma in ogni caso noi insisteremo affinché lui venga sentito, anche perché il tempo c’è, e quindi se la Corte d’Appello non sospende l’attività istruttoria, come hanno chiesto i PM nell’istanza, noi ci impegneremo al massimo affinché Nucini venga in aula a deporre e a riferire davanti a tutti quello che ha detto nelle stanzette dei pubblici ministeri”.
Sulla norma ad hoc che dovrebbe radiare Moggi, infine Gallinelli dichiara sarcastico: “Quella è la ciliegina sulla torta. A mio parere non dovrebbero pensare a come rendere esecutiva quella proposta di radiazione. Viceversa dovrebbero tutti fare un esame di coscienza, un processo di revisione critica rispetto al 2006, tutti, a cominciare da Palazzi, e quindi riesaminare tutti i fatti che sono stati giudicati nel 2006 in modo assolutamente superficiale”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi