Atalanta-Juventus 1-4 | Interviste a Marotta e Llorente

Atalanta-Juventus 1-4, Marotta: “Stanchi della gogna mediatica contro Conte”

Atalanta-Juventus 1-4, Marotta: “Stanchi della gogna mediatica contro Conte”

Atalanta – Juventus 1-4, le interviste post – partita: ai microfoni dei giornalisti si presentano Beppe Marotta e Fernando Llorente

marotta-intervista-juventusLa Juventus batte l’Atalanta per 4-1 in trasferta e conquista il nono successo consecutivo. Al termine della partita contro gli orobici, Antonio Conte rimane ancora in silenzio, ma a parlare è il dg e ad Beppe Marotta: “Uno dei doveri del club è supportare la professionalità del tecnico – esordisce il dirigente bianconero -, garantendogli serenità. Conte è amareggiato, ogni volta che si apre un filone di inchiesta il suo è un nome in prima pagina, è esposto alla gogna mediatica, pur avendo già espiato la condanna per omessa denuncia. Giusto punire colpevoli e dare trasparenza, ma Conte in questa vicenda è fuori da ogni accusa. La decisione è presa per non esporsi nuovamente a domande sull’argomento che per lui è archiviato da tempo; non ne vuole parlarne, va rispettata la sua amarezza. Conte svolge la professione di allenatore con grande amore. La stessa Juve è sfiorata da questa situazione: gli siamo tutti vicini, dal presidente ai dirigenti”.

Con la vittoria contro l’Atalanta la Juve mantiene il vantaggio di 5 punti sulla Roma, ma il discorso scudetto è tutt’altro che chiuso, la stagione è ancora molto lunga:

“Non guardiamo al vantaggio in classifica ma alla continuità di risultati. La squadra ha offerto prestazioni di livello e solidità. Conta quello per il futuro. Il calo di tensione per l’1-1? Merito dell’Atalanta. Dispiace solo che sia stata interrotta la serie di Buffon. Detto questo, siamo un gruppo coeso,  con forza e determinazione: una squadra vincente, costruita in tre anni, inserendo i tasselli giusti. I due attaccanti nuovi  hanno risposto in pieno, poi ci sono motivazioni e voglia di imporsi. E Conte è l’artefice di questa determinazione”, ha continuato Marotta.

In queste ore impazzano le voci di mercato che coinvolgono Mirko Vucinic e Radja Nainggolan. Ecco il commento dell’ad e dg della Juventus:

“Vucinic è convalescente,  reduce da un infortunio al ginocchio ma noi abbiamo un gruppo vero anche per attaccamento alla maglia. Nel momento in cui qualcuno chiedesse di essere ceduto – puntualizza – , agiremmo. Nainggolan? E’ adatto alla filosofia di gioco di Conte, ma Vidal resta.  Non va via nessuno in questa stagione. E il cagliaritano, ora, non è un obiettivo”.

Tornando ad Atalanta – Juventus, grande protagonista è stato Fernando Llorente, autore di un grande gol. Ecco le parole dello spagnolo a fine gara:

“E’ stata difficilissima, perché l’Atalanta è molto forte, specie in casa. Abbiamo giocato come era nei piani, fin dal primo minuto e ora possiamo goderci le vacanze per poi preparare al meglio la gara contro la Roma. Un mio bilancio di fine anno? Sto migliorando e sono felice di giocare in una grande squadra, dove ognuno si sacrifica per gli altri e lavora per i compagni”, conclude lo spagnolo.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi