Antonio Conte:"La Juve ha preferito Ciro" | JMania

Antonio Conte:”La Juve ha preferito Ciro”

Antonio Conte si riprende la ribalta con un’intervista radiofonica a Radio Radio Tv. Nelle ore in cui si parla di un suo viaggio a Napoli in previsione di un possibile esonero di Donadoni lui smentisce: «Non vedo l’ora di tornare in campo, mi auguro di tornare, ma io ero e sono a Torino per la …

antonio_conte

Antonio Conte si riprende la ribalta con un’intervista radiofonica a Radio Radio Tv. Nelle ore in cui si parla di un suo viaggio a Napoli in previsione di un possibile esonero di Donadoni lui smentisce: «Non vedo l’ora di tornare in campo, mi auguro di tornare, ma io ero e sono a Torino per la Champions e a Napoli non c’ero proprio. Non ne so nulla».

ERO IN BALLOTTAGGIO CON FERRARA – Torna sulla scelta della Juve e non nasconde . «Sapete com’è quando si parla tanto: la cosa era concreta. E io ci sono anche rimasto male di non essere stato scelto. Confermo la trattativa, sì: sono stato contattato dalla dirigenza, abbiamo parlato di tutto e, fuori da tutte le dietrologie e le cose scritte, hanno semplicemente scelto Ciro e non Antonio. Non è assolutamente vero che sia stato bocciato perché lavora con me Ventrone: quando parlai con la Juve mi chiesero di Giampiero e me ne parlarono loro stessi encomiandolo. Ventrone è stato il segreto della Juve vincente di Lippi, lo è stato anche del mio Bari vincente è uno dei migliori preparatori in circolazione, anche se per un paio d’anni sembrava caduto in disgrazia».

IL FUTURO È DI GIOVINCO – Da opinionista e tecnico lancia Giovinco: «E’ l’uomo giusto per sostituire Diego. IO nella mia squadra lo porterei sempre: ormai è pronto, lui sa che accettando di restare parte dietro Diego, ma può costruirsi una sua dimensione da giocatore importante per la storia della Juve anche in presenza del brasiliano. Pochi al mondo saltano l’uomo come fa Sebastian. IL futuro è suo».

SCUDETTO? INTER VS JUVE – La dimensione della nuova Juve e il confronto con l’Inter e l’Europa della nuova Champions. «In Italia sarà Inter-Juve e lo scudetto lo vince la squadra con l’allenatore che saprà gestire meglio il gruppo e le forze: è una sfida Ferrara-Mourinho. La Juventus ha una dimensione assoluta in Italia, come l’Inter: sono di un altro pianeta. In Europa, però, alle italiane manca ancora qualcosa per essere al livello del Barcellona. Juve e Inter faranno più fatica in Champions».
(credits: Tuttosport.com)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi