[VIDEO] Antonio Conte torna a Vinovo

Antonio Conte torna a Vinovo [Video]

Antonio Conte torna a Vinovo [Video]

Antonio Conte fa pace con la Juventus e si presenta a Vinovo per la prevista visita istituzionale, l’ultima del tour azzurro. Il ct della nazionale azzurra per la prima volta a Torino dopo la rescissione contrattuale avvenuta l’estate scorsa al secondo giorno di ritiro, e soprattutto dopo le polemiche a distanza con la dirigenza bianconera …

Antonio Conte fa pace con la Juventus e si presenta a Vinovo per la prevista visita istituzionale, l’ultima del tour azzurro. Il ct della nazionale azzurra per la prima volta a Torino dopo la rescissione contrattuale avvenuta l’estate scorsa al secondo giorno di ritiro, e soprattutto dopo le polemiche a distanza con la dirigenza bianconera per gli stage della nazionale.\r\n\r\nCome racconta ‘Tuttosport’, Antonio Conte si è presentato a Vinovo alle 12.36 a bordo di un Voyager scuro guidato da un autista. Ad accoglierlo c’erano il Presidente Andrea Agnelli (arrivato intorno alle 11.30), l’ad e dg dell’area sport Beppe Marotta (giunto pochissimi minuti prima del ct), Fabio Paratici (lì già dalle 10) e il tecnico Massimiliano Allegri. Fuori dai cancelli c’erano una ventina di tifosi della Juventus che lo hanno acclamato a gran voce, mentre subito dopo l’allenamento mattutino Conte ha salutato squadra e allenatore, prima di seguirli a pranzo.\r\n\r\nFacce sorridenti e clima più che sereno, nonostante le recenti tensioni. Il commissario tecnico della nazionale italiana a tavola ha parlato come ai vecchi tempi con dirigenti, giocatori e con Allegri, con il quale ai tempi del primo scudetto bianconero si era beccato più volte a distanza, soprattutto in occasione dell’ormai celeberrimo “gol di Muntari”. Nessun rancore e massima collaborazione, anche se sugli stage la posizione della Juventus rimane ferma: c’è il calendario Fifa da rispettare e tanti impegni ravvicinati. Gli juventini in nazionale sì, ma con moderazione.\r\n\r\n

\r\n\r\nNelle prossime ore la Juventus diramerà un comunicato ufficiale e sul proprio canale YouTube non mancherà il video con la visita istituzionale di Conte in quella che è stata per tre anni la sua casa. Tre anni, tre scudetti, due Supercoppe italiane e tanti record frantumati: la storia non si cancella, anche se gli uomini passano, la Juve resta. Fino alla fine.

LEGGI ANCHE  Allegri: "Barcellona? Per la Juve è una normalità"

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi