Andrea Agnelli "Giù le mani da Conte!" | JMania

Andrea Agnelli “Giù le mani da Conte!”

Andrea Agnelli “Giù le mani da Conte!”

Non solo il nuovo sponsor, nel corso della conferenza stampa convocata stamane alle 9, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha voluto dire la sua su tre temi di attualità che stanno facendo discutere molto in queste ore. “Sappiamo perfettamente che quando c’è un lavoro della magistratura – esordisce  Agnelli – bisogna attendere il termine …

Non solo il nuovo sponsor, nel corso della conferenza stampa convocata stamane alle 9, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha voluto dire la sua su tre temi di attualità che stanno facendo discutere molto in queste ore. “Sappiamo perfettamente che quando c’è un lavoro della magistratura – esordisce  Agnelli – bisogna attendere il termine del lavoro per poter trarre delle conclusioni, però ci tenevo a sottolineare qui, in questo momento, che le conclusioni che andranno tratte al termine dei lavori delle magistrature di Cremona e Bari, sarà una riflessione che dovrà fare il sistema del calcio, in quanto l’attività che stanno portando avanti le procure è un’attività che tocca una delle piaghe dello sport a livello professionistico ed in particolare del calcio di alto livello”. Il numero uno della Juventus, poi, non esita a difendere il tecnico bianconero Antonio Conte, tirato in ballo da un anonimo che avrebbe fornito agli inquirenti del materiale su un Sms di cui si sa praticamente nulla: “Ciononostante, non siamo insensibili alle dinamiche che avvengono nell’attività delle procure e quindi il fatto che vengano fatti esposti anonimi che vanno a toccare alcuni nostri tesserati non ci lascia indifferenti, ci lascia assolutamente vigili su quelle che sono le attività. Una cosa ci tenevo a sottolineare: che io conosco il nostro allenatore Antonio Conte da una ventina d’anni circa, e se è vero come è vero che ha alcuni difetti, ci tengo a confermare che due sono i valori che ha: è una persona integra ed è una persona assolutamente leale, quindi quelle che sono le sensazioni, sono sensazioni sgradevoli, ma che affronteremo se e quando sarà il caso”.

[metacafe width=”540″ height=”370″]http://www.metacafe.com/watch/8326618/conferenza_stampa_di_andrea_agnelli_nuovo_sponsor_jeep_1_parte/[/metacafe]

Altro tema toccato dal numero uno di Corso Galileo Ferraris, è tutto quanto sta ruotando attorno alla finale di Coppa Italia con il Napoli. “In seconda battuta la finale di Coppa Italia di Roma: si sta parlando molto… le dinamiche organizzative, si legge molto all’interno dei blog più o meno informati di un clima di tensione che si sta proponendo per questa partita. Io vorrei cercare di spegnere fin da subito questo tipo di tensioni, perchè quella partita deve essere una festa, dove si affrontano due delle principali squadre del campionato italiano, due squadre che mancano da una finale da parecchio tempo e quindi il mio auspicio, ma credo di poter interpretare il pensiero anche del presidente De Laurentiis, è quello che ci sia una grandissima festa a Roma, dove si andrà in campo e vincerà il migliore”.

[metacafe width=”540″ height=”370″]http://www.metacafe.com/watch/8326927/conferenza_stampa_di_andrea_agnelli_nuovo_sponsor_jeep_2_parte/[/metacafe]

Infine, prima di dare l’annuncio per il quale è stata convocata la conferenza stampa, Agnelli commenta così il nuovo calendario per le prossime partite, stilato dalla Lega Calcio di A: “Il terzo punto: vorrei evitare che sul nascere ci siano delle polemiche in quanto ieri la Lega ha deliberato quelli che sono gli anticipi e posticipi per gli ultimi turni e stiamo creando delle problematiche che non esistono. Noi abbiamo dei contratti da rispettare, in quanto abbiamo firmato con Sky e con Mediaset. Il fatto della contemporaneità o meno dell’ultima partita, vi volevo informare che noi già ieri abbiamo sentito la Lega che ci ha dato tutte le garanzie del caso: nel caso si arrivasse alla penultima di campionato con ancora un risultato in ballo, con le squadre che stanno giocando per un risultato, ci sarà la contemporaneità. Quindi cerchiamo di non creare casi dove non ce n’è bisogno perchè abbiamo già abbastanza polemiche nel mondo del calcio”.

In tema di attualità calcistica, Agnelli ha avuto modo di commentare anche i risultati sportivi della Juve di Conte: “Intanto è un motivo di orgoglio essere a questo punto della stagione a soli due punti  da chi ci precede ed è il favorito alla vittoria finale indiscusso. Sono i campioni d’Italia in carica, quindi da questo punto di vista anche il mister ha sempre detto che avrebbe preferito giocare la Champions League perchè dà tutta una serie di stimoli. Noi abbiamo fatto un lavoro che ci rende estremamente orgogliosi e gran parte di questo merito della stagione in corso va dato al mister Antonio Conte. Oggi, siamo a otto giornate dalla fine, e siamo a due punti di distacco dalla prima, giocheremo serenamente tutte le partite, sapendo che abbiamo un sogno da poter raggiungere ma consapevoli anche di quello che era il punto di partenza. Il punto di partenza era sicuramente un altro, in quanto tutti voi indicavate non una, non due, non tre, ma forse anche quattro-cinque squadre superiori alla nostra. Quindi i giudizi che voi date oggi devono assolutamente riflettere quelli che erano i giudizi che davate ad agosto”.

8 commenti

  1. John Elkaan….una faccia insopportabile……perdonatemi lo sfogo….forza juve

  2. credo fermamente che tutto questo che sta venendo fuori sia il classico “sbatti il mostro in prima pagina”, figlio del solito accanimento mediatico contro la Juve .. e credo fermamente che se ci sara’ bisogno di sapere cosa c’e’ scritto su questo sms lo sapremo e si mettera’ fine alla storia

  3. be’ immagino che, su richiesta di un giudice o simili, un sms possa essere rintracciato dalla compagnia telefonica, quindi nel caso si scoprira’ se esiste e cosa c’e’ scritto

  4. A parte che Conte ha già confermato di non aver ricevuto alcuna comunicazione (sms), quello che si vuole capire è se abbia “omesso denuncia”. Ma anche se avesse ricevuto un sms, non sapendo il contenuto (avrebbe anche potuto essere “ciao come stai”) quale sarebbe l’omessa denuncia? Denuncia di saluto? Siamo seri…

  5. Precisazione. Antonio Bellavista chiama tale Raimondo il 24 Marzo 2010 chiedendo se Conte può essere contattato. Allo stato attuale c’è da un lato la necessità di verificare la chiamata e se Conte abbia o meno ricevuto un sms. Quindi c’è solo un’ipotesi, legata al fatto che si tratta di una partita già al vaglio degli inquirenti (Siena-Sassuolo 4-0). Conte NON ha partecipato all’eventuale combine ma si sta vedendo se era informato o meno. Tutto da vedere quindi.

  6. Dna non essere deluso dal nuovo sponsor Jeep è un grande sponsor

  7. per antici opp posticipi tutto risolto,molto bene,il bilan non deve avere nessun tipo di vantaggio,si giochera’ in contemporanea.

  8. intervento molto tempestivo deciso e chiaro nel “difendere” il Nostro Mister…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi