Anche Moggi contro la Juve: "Ricevuti anche tanti favori" | JMania

Anche Moggi contro la Juve: “Ricevuti anche tanti favori”

Anche Moggi contro la Juve: “Ricevuti anche tanti favori”

“La Juventus è nervosa, dovrebbe ricordarsi anche dei favori arbitrali ricevuti“. Anche Luciano Moggi, colui che non ti aspetteresti, attacca oggi la Juventus. A quasi 48 ore dalla gara di sabato sera dei bianconeri contro il Genoa, l’ex direttore generale ha analizzato ai microfoni di ‘Radio CRC’ la situazione attuale in casa Juve: “La Juve …

moggi-nuovo56La Juventus è nervosa, dovrebbe ricordarsi anche dei favori arbitrali ricevuti“. Anche Luciano Moggi, colui che non ti aspetteresti, attacca oggi la Juventus. A quasi 48 ore dalla gara di sabato sera dei bianconeri contro il Genoa, l’ex direttore generale ha analizzato ai microfoni di ‘Radio CRC’ la situazione attuale in casa Juve: “La Juve è nervosa perché le polemiche di Conte e di Marotta sono indicative di uno stato di nervi che esiste oltre alla paura di non riuscire ad andare avanti come si vorrebbe. La Juventus dovrebbe ricordarsi che contro l’Inter ha avuto dei favori arbitrali, l’espulsione mancata di Lichtsteiner ed altre decisioni a favore. Se andiamo a cercare la provincia diventa una cosa seria perché se così fosse, gli arbitri non potrebbero più arbitrare. Bisogna essere tranquilli e non dare adito a rigurgiti venuti fuori nella partita della Juve contro il Genoa“.

Secondo Moggi, inoltre, la Juventus sarebbe chiaramente in crisi: “La Juve non è forte come lo era un mese o due fa. Adesso per i bianconeri viene il bello con la coppa Italia e con la Champions League. Ci sono vari impegni che portano la Juve in uno stato di tensione ma quando non si tira in porta, non si può pretendere niente. Probabilmente manca Chiellini che dà uno spirito agonistico non indifferente e la mancanza di Pirlo è fondamentale però questa squadra non segna. Pogba è un buon giocatore ma non è un fenomeno“.

Ora il Napoli è a soli tre punti e sogna davvero di fare lo sgambetto alla Signora soffiandole lo scudetto: “Ho sempre pensato che il campionato fosse una questione tra Juventus e Napoli perché alla Lazio non ho mai creduto nonostante stia facendo un ottimo campionato. L’Inter ha paura di subire gol e lo ha dimostrato anche ieri col Torino. La squadra di Mazzarri ha dimostrato di essere una squadra importante perché a Parma è andato in vantaggio, è stato rimontato e da quel momento ha ricominciato a giocare e vincere con un gol di Cavani che tra l’altro ieri non è stato il migliore in campo. Quando succedono queste cose, significa che la squadra c’è, che può competere. Il Napoli è forte quanto la Juve“, ha concluso Luciano Moggi.

 

14 commenti

  1. Caro Moggi, tu quell’arbitro lo avresti chiuso negli spogliatoi……….assieme ad Hasamoa e Pogba.

  2. Moggi ha già smentito di aver detto quelle cose!

  3. Moggi ha detto:

    “Io -ha proseguito l’ex dg bianconero al microfono di Nicola De Bonis- ho detto soltanto che Marotta ha sbagliato a fare quelle dichiarazioni sull’arbitro a fine partita. Se aveva perplessità sulla designazione di Guida, avrebbe dovuto manifestarle prima della gara. Mi dispiace che qualcuno abbia frainteso le mie parole. Finchè Andrea Agnelli sarà alla guida della società, io sarò sempre dalla parte della Juventus”

  4. capitan sparrow

    E’ fin troppo ovvio: durante la stagione ci sono vantaggi e svantaggi, che alla fine si equivalgono. In questo Moggi ha ragione, la Juve è stata favorita in alcune partite (incasa col Parma rigore inesistente e con l’Inter gol irregolare) ma alla fine l’unico errore decisivo è stato quello di Catania; il problema è che con lo stile Juve, rispondendo cioè col silenzio, si è pian piano arrivati a Calciopoli, e questo Luciano lo sa bene. Sono d’accordo che non è corretto reagire come sabato sera, ma ormai è ora di farsi sentire.

  5. che ci sia nervosismo è evidente, e probabilmente oltre che dagli infortuni è dovuto anche all’insofferenza dei tifosi ( mi sento di escludere la curva che ha sempre sostenuto squadra e giocatori,anche quando si è perso o pareggiato); l’unità di intenti si è molto raffreddata, troppe aspettative esagerate. detto questo, caro direttore, dico una frase che mai mi sarei sognato di dire: ma va affanculo.

  6. Volevo scrivere Moggi

  7. Caro sig. Mozzi La credevo più perspicace. Questi continui fraintendimenti sulle parole di Conte, mi fanno sospettare. Non sapremo mai se il sig. Guida ha detto a Conte quelle cose. Basta vedere le immagini a fine partita di Romeo e di un collaboratore dell’arbitro, che cercano di dare chiarimenti ai nostri giocatori. Forse è il primo caso di un arbitro che rifiuta la collaborazione del giudice di porta. La casistica fino ad ora ha sempre dimostrato il contrario.

  8. Se tutti ci danno addosso la colpa e anke di moggi la società juve nn c’entrava per niente ma siamo stati fregati lo stesso caro moggi cerca di parlare di meno.

  9. ma siamo sicuri che è lui perché se è così si è bevuto il cervello. Sicuramente ha l alzheimer non ricorda perché lo hanno processato? Io l ho sempre difeso ma inizio a ricredermi deve pur sempre cavalcare l onda giusta per non sprofondare nel dimenticatoio e non è quella bianconera. Resta fermo il punto che per me è stato sbagliato reagire con quei toni senza dimenticarci che comunque anche la nostra società ha appoggiato il rinnovamento di questo sistema di merda.L esempio da seguire è baggio che capendo dove era andato a cadere a mandato tutti affan… A proposito mi sapete dire che fine ha fatto la richiesta di risarcimento danni nei confronti della figc?Si aspetta l appello di moggi

  10. Moggi dirà anche tante cazzate ma in questo caso gli do ragione, stiamo facendo un pò troppo gli interisti…..

  11. sono allibita…

  12. ma si facesse fottere anche lui!!!!

  13. mitico del piero

    mi sa che Moggi, se vuole tornare a fare il dirigente deve allinearsi con il sistema e cioè andare contro la Juve (traditore!) a già il suo posticino pronto al Napoli

  14. Se è per questo il buon Moggi l anno scorso di sti tempi diceva che non eravamo forti come il Milan…..è poi si sa come è andata…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi