Amichevole Juventus-Al Nasr: 5-0 (tripletta di Trezeguet) | JMania

Amichevole Juventus-Al Nasr: 5-0 (tripletta di Trezeguet)

Gambe pesanti, ma tanta volontà per la Juventus di Del Neri alla prima amichevole impegnativa della stagione contro l’Al Nassr allenato da Walter Zenga. La Juventus scende in campo sotto il sole cocente di Rovereto con Storari tra i pali, Grygera, Legrottaglie, Alcibiade e Grosso sulla linea difensiva, Lanzafame, Ekdal, Sissoko e Martinez a centrocampo, …

Gambe pesanti, ma tanta volontà per la Juventus di Del Neri alla prima amichevole impegnativa della stagione contro l’Al Nassr allenato da Walter Zenga. La Juventus scende in campo sotto il sole cocente di Rovereto con Storari tra i pali, Grygera, Legrottaglie, Alcibiade e Grosso sulla linea difensiva, Lanzafame, Ekdal, Sissoko e Martinez a centrocampo, Del Piero e Amauri di punta. Iniziano forte gli arabi che nei primi minuti mettono in difficoltà il pacchetto arretrato bianconero (li ferma in due occasioni un ottimo Storari), siglando anche un gol annullato poi per fuorigioco. Chiede di giocare palla a terra Del Neri e i suoi cercano di accontentarlo nonostante la preparazione si faccia sentire. Ci prova solo una volta Nicola Legrottaglie a sventagliare in avanti e il tecnico si alza furioso dalla panchina all’urlo: “non lanciamo!”. Dopo 10 minuti di sfuriate arabe, i bianconeri prendono in mano la partita soprattutto grazie a Sissoko e Del Piero, i due che sembrano meno avvertire i carichi di lavoro. Martinez e Lanzafame provano a cercare il fondo, ma la velocità ancora non c’è. Si sfonda solo centralmente dunque, con Del Piero che si divora letteralmente due occasioni da gol, ma sfiora il gol in altrettante occasioni con due punizioni magistrali. Amauri sgomita e fa movimento, ma pochi sono i palloni giocabili. L’unico ad arrivargli sulla testa, al 45° su calcio d’angolo del capitano, l’italo brasiliano lo insacca alendo sull’ascensore.

Nella ripresa entrano Motta, Marrone, De Ceglie, Trezeguet e Diego rispettevamente per Grygera, Ekdal, Grosso, Del Piero e Amauri. Al terzo minuto Diego si invola sulla fascia sinistra rientra in area ma viene atterrato: rigore. Il brasiliano dal dischetto si fa parare il tiro dal numero uno di Zenga. Al settimo della ripresa è Motta, molto volitivo a tentare gloria personale con un tiro rasoterra, che il portiere arabo no controlla e consente a Trezeguet di mettere a segno il 2-0. Diego sembra in palla, ma come gli abbiamo visto fare spesso l’anno scorso rallenta le ripartenze e gioca troppo in orizzontale. Al 65° inizia una girandola di sostituzioni che porta in campo Buchel e Pasquato (escono Sissoko e Martinez): quest’ultimo si mostra sin da subito propositivo e al 70° è proprio lui a mettere nel sacco dopo un insidioso tiro di Diego respinto corto la portiere dell’Al Nassr. Ma i bianconeri non si fermano e mostrano nel corso dei minuti di essere padroni assoluti del campo. Al 75° è David Trezeguet a mettere a segno il quarto gol, ancora sul filo del fuorigioco, su assist di Diego. Solo pochi minuti e David mette a segno la personale tripletta su perfetto cross di De Ceglie. 5-0 finale e girandola di sostituzioni per gli uomini di Zenga che si sono dimostrati un buono sparring partner e nulla più, se si eccettua l’ottimo Al-Sahlawi.

Del Neri
“Dopo i primi 10 minuti la squadra è stata attenta, è sta una buona sgambata. Mi interessava verificare l’attenzione. Concediamo veramente poco e sono davvero molto soddisfatto. Le punte? L’importante è dare equilibrio alla scqadra e per farlo servono determinate caratteristiche. Difficilmente giocheremo con due trequartisti e una punta. Preferisco una punta di peso e un trequartista”.

19 commenti

  1. Per carità, io non voglio Del Piero a vita. Ma Diego è un anno che lo aspetto. E non gli darò più di 2 o 3 partite ufficiali. Gli voglio bene ma se non incide in preliminare Europa league e prime giornate di campionato per me è un capitolo chiuso. Non si può aspettare in eterno. Dobbiamo ricominciare a vincere.

  2. direi piuttosto che il primo tempo – i primi dieci minuti – sono stati giocati abbastanza da cani, dopo del piero ha inventato un bel pò.
    secondo tempo è stato praticamente un proseguo del primo, sempre “alto” livello, e sempre con diego che dettava le regole davanti. A volte rallenta il gioco, si, ma lasciamogli ancora un pò di tempo per adattarsi al ruolo, che sta già svolgendo bene per esser alla seconda settimana (con 2 partite vere e proprie – anche se amichevoli – sul groppone). Quindi si, vorrei anche io del piero a vita, ma non si può, se Numero7 dice che diego rallenta il gioco con passaggi orizzontali (non sempre male se mirati alle fasce, anzi!!), io dico che del piero ti può fare i 20 minuti di gioco verticale rapido, ma dopo lo rallenta non tanto per gli spunti, ma per il fatto che non riesce a correre!! sfortunatamente il tempo passa per tutti!!!

  3. Incisivo Diego… mah… Giovinco a me piace, ovviamente, come tutti quelli che sanno giocare a calcio. Diego però seconda punta non mi convince, mi spiace. Sarò fissato, ma per questo Diego mi tengo Alex a 35 anni. Imho, Del neri inizierà la stagione ufficiale con Alex-Amauri.

  4. @Numero7: per piacere, ti devo cantare De Gregori? 😉 Lasciamo stare i rigori, dai. E’ vero, è ancora troppo lento…però sul suo carattere non ho dubbi. Visto ieri direi che, tra Alex e Diego, è molto più incisivo il secondo. Se poi mi dici che tra i due dovrebbe spuntarla Giovinco 😉 allora siamo d’accordissimo (per me è una seconda punta, non mi stancherò mai di sostenerlo).

  5. Di certo se non deve giocare Del piero non deve farlo neanche Diego: rallenta sempre l’azione, non può giocare da seconda punta e sulla sua personalità ho ancora forti dubbi. il rigore sbagliato anche ieri non è un caso.

  6. @Federico: non è che la Juve possa piazzare i giocatori in giro per i club per farli crescere e poi prenderseli quando più gli aggrada. Un minimo di tutela il club interessato la vuole, come è giusto che sia. Tanto se Ekdal dimostra di essere da Juve stai tranquillo che ci riprendiamo la nostra metà. Se l’abbiamo tenuto tutti sti anni girandolo di qua e di là vuol dire che credono in lui. Per come ha giocato ieri, mille volte lui piuttosto che Poulsen.

    @Sogno: spero tu intendessi “ritoccarlo in basso”…sennò davvero non hai capito la nostra situazione. “Del Piero per sempre”? Ma gente, avete i santini di Alex al posto degli occhi? Ma l’hai vista la differenza ieri tra primo e secondo tempo là davanti? Spero che Del Neri farà giocare davvero chi starà meglio…e non dico altro.
    D’accordo sul fatto che se Trezeguet sta bene fisicamente (tendini rotulei) ha ancora molto da dare.
    Grygera e Grosso…sempre quelli, VIA DALLA JUVE!
    Lanzafame un po’ meno brillante.
    Pasquato…per me è già da Juve. Come Marrone.
    Legrottaglie: non è lui che deve guidare la difesa. Per come la vedo io è un buon gregario ma chi la guida deve essere il Chiello…se non c’è lui, là dietro, la vedo buia (Bonucci è ancora troppo giovane).
    Sissoko: condizione fisica eccellente, considerando che siamo in piena preparazione. Se è in forma il nostro Momo ha delle doti atletiche da paura! Pazzia darlo via!

  7. Sarà che le condizioni per la partita nn erano il massimo, caldo, settimane di allenamento intenso, ma gli esterni alti nn stanno facenxo tante faville, meglio gli esterni bassi motta e de ceglie!!!! Ripeto per l’ennesima volta: ci serve krasic (mooooooooolto veloce) ed un attaccante nontanto di fama mondiale, ma pure lui in grado di farti i 100 metri in 2 secondi!!! Quanto mi sarebbe biaciuto biabiany…!!

  8. Pienamente d’accordo con sogno.
    Io terrei tranquillamente Trezeguet, a patto però che si riduca l’ingaggio a 3 milioni e mezzo a stagione. Non è una questione di volerlo o meno alla Juventus, è una questione di tetto massimo che l’attuale società può permettersi di garantire ai propri atleti senza dover strizzare il bilancio. Trezeguet tutta la vita, ma con uno “stipendio” più basso. Ekdal deve assolutamente rimanere! Giocheremo con Sissoko e Marchisio centrali e, nel caso si dovesse infortunare Marchisio (ossia l’unico che bene o male sa giocare la palla), l’unico in grado di sostituirlo degnamente è lui. Ottimo anche Pasquato, molto più vivace di Lanzafame.

  9. presumo intenda ritoccare l’ingaggio in difetto…! 😀

  10. @Sogno Addirittura ritoccare l’ingaggio a Trezeguet? Prende già 4,5 milioni l’anno (9 lordi)!!!!

  11. ah ok grazie mi ero sfuggita sta cosa…comunque secondo me darlo via in comproprietà è una follia…è un campione secondo me

  12. Ragazzi non vendiamo Trezeguet, io lo voglio alla Juve a vita, rittocchiamo lo stipendio ma non priviamoci di questo fuoriclasse sento di Furlan (baggianate) che ha + di 30anni e non ci teniamo Re David….Lui e Del Piero per sempre.

  13. Aggiunto video con gli highlights

  14. Ovvio, ceduti in prestito! O meglio per Ekdal si tratta di comproprietà

  15. NUMERO 7 NON SONO STATI CEDUTI!!OK MA SOLO IN PRESTITO

  16. Rispetto alle notizie date nei giorni scorsi la novità è che Ekdal e Marrone pur essendo già stati ceduti prolungheranno di qualche giorno il ritiro con noi. Ce ne mancano troppi…

  17. FEDERISCO EKDAL è NOSTRO ANDRA’ IN PRESTITO AL BOLOGNA MA DOPO I PRELIMINARI

  18. ogni giorno da un paio di settimane ekdal è dato da vari siti(anche da questo giorni fa)ufficiale al bologna e gia in viaggio…poi però continua ad essere alla juve e a giocare…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi