Altro che Rocky... Ferrara come Fantozzi | JMania

Altro che Rocky… Ferrara come Fantozzi

Quando l’anno scorso Claudio Ranieri fu brutalmente esonerato dalla Juventus a due giornate dalla fine del campionato mai avrebbe pensato ad una rivincita più gioiosa: affondare a meno di un anno di distanza la squadra bianconera e colui che è stato designato al suo posto. Nemmeno nel suo sogno più bello forse avrebbe potuto immaginare …

_fantozzi3Quando l’anno scorso Claudio Ranieri fu brutalmente esonerato dalla Juventus a due giornate dalla fine del campionato mai avrebbe pensato ad una rivincita più gioiosa:
affondare a meno di un anno di distanza la squadra bianconera e colui che è stato designato al suo posto.
Nemmeno nel suo sogno più bello forse avrebbe potuto immaginare una vendetta così.
Alla luce di quanto si è verificato sul campo, il sig. Blanc si dovrebbe dimettere immediatamente, a conferma ulteriore del progetto fallito e dell’incredibile danno procurato alla Juventus con la cacciata di Ranieri a vantaggio del debuttante allo sbaraglio Ciro Ferrara.
Ormai la squadra bianconera è entrata in una crisi senza fine e senza precedenti. A rischio anche la semplice qualificazione in Zona Uefa. E’ forse il momento più duro dell’intera storia juventina.
Roba da rivalutare anche Gigi Maifredi!
Mai la Juventus si era trovata a navigare a vista in questo modo, gestita da persone senza passione e non competenti in materia.
Non è un caso che questa crisi epocale avviene proprio nel giorno in cui i tifosi juventini, con una marcia pacifica, hanno ricordato l’anniversario della scomparsa del compianto avvocato Gianni Agnelli, contestando la nuova proprietà.
“La Juve è per me l’amore di una vita intera, motivo di gioia e orgoglio, ma anche di delusione e frustrazione, comunque emozioni forti, come può dare una vera e infinita storia d’amore” questo amava sempre ripetere l’avvocato.
E’ evidente che la nuova Juventus è invece gestita freddamente come un’azienda qualunque, da persone solo prestate al calcio da altri settori.
Il solo Bettega non potrà bastare e penso che alla fine ancora una volta avrà avuto ragione Luciano Moggi che mi ripete spesso : “vedrai, Bettega verrà usato solo come scaribarile per coprire le loro colpe….”
Decisivo in negativo nella sconfitta contro la Roma è stato in particolare Fabio Grosso, ormai un ex, impresentabile a questi livelli, giocatore che è riuscito in pochi mesi nell’impresa impossibile di far rimpiangere ai tifosi juventini persino Molinaro. Chissà se Lippi lo raccomanderebbe ancora….
Ma la nuova Juve è questa. Non si tocca mai il fondo, c’è sempre la possibilità di cadere più in basso.
Aspettiamoci adesso un nuovo CDA straordinario per decidere poi di non decidere nulla.
Magari verranno solo aumentate le cariche di Blanc da 3 a 4 o 5, così il francese potrà strappare un ingaggio alla Mourinho. Altro che dimissioni, questa è l’unica cosa che ha capito alla perfezione dell’Italia.
Onore a Ranieri, tecnico che non mi ha mai fatto impazzire e che forse non vincerà mai nulla di importante ma che comunque ha quasi sempre ottenuto in carriera quello che gli è stato richiesto dalla dirigenza. Anzi, alla Juve gli avevano chiesto molto meno di quello che era riuscito ad ottenere….
Sia maledetto Poulsen e quel suo veto a Xabi Alonso!!
Chissà se Ferrara questa volta verrà allontanato o gli verrà concesso di continuare a prendere cazzotti ovunque. Più passa il tempo e più Ciro mi ricorda un personaggio cinematografico, ma non Rocky Balboa piuttosto il Fantozzi di Paolo Villaggio, sempre “sottoschiaffo”. Non gli manca che la crocifissione in aula mensa.
Forse solo a quel punto verrà presa in considerazione anche l’ipotesi dell’esonero. Ma non ditelo a Lippi, eh….

di Discreti Stefano
Editorialista Tuttomercatoweb, opinionista tv e speaker radiofonico

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi