All’improvviso Braschi: "Il mani di Granqvist non era rigore" | JMania

All’improvviso Braschi: “Il mani di Granqvist non era rigore”

All’improvviso Braschi: “Il mani di Granqvist non era rigore”

“Il fallo di mani di Granqvist in occasione di Juventus-Genoa non era rigore”. Parola del designatore arbitrale Stefano Braschi, che ha parlato oggi al termine dell’incontro tra arbitri, dirigenti, allenatori e giocatori. “E’ stato un episodio dubbio – ha aggiunto il designatore arbitrale – , difficile, complicato, ma siamo arrivati alla conclusione che il fallo …

stefano-braschi-designatore“Il fallo di mani di Granqvist in occasione di Juventus-Genoa non era rigore”. Parola del designatore arbitrale Stefano Braschi, che ha parlato oggi al termine dell’incontro tra arbitri, dirigenti, allenatori e giocatori. “E’ stato un episodio dubbio – ha aggiunto il designatore arbitrale – , difficile, complicato, ma siamo arrivati alla conclusione che il fallo di mano fosse involontario, in quanto il calciatore colpiva la palla con la mano dopo averla allontanata con i piedi e quindi involontariamente. Gran parte della platea oggi in aula era comporta da allenatori, calciatori e dirigenti oltre che da arbitri si era del resto espressa quasi per intero per la non punibilità dell’intervento. Conte? Conte ha ammesso di avere sbagliato nel suo comportamento al termine della gara”. Ma gli altri due rigori, quello su Pogba e quello su Vucinic che fine hanno fatto?

Poi Braschi si è soffermato sul regalo di ieri sera al Milan, nella gara casalinga contro l’Udinese: “Il rigore non c’era. E’ un errore. All’Udinese dobbiamo dire che ci dispiace ma fa parte del gioco”. Nessuna menzione, invece, sui macroscopici aiuti al Napoli durante Napoli-Catania.

11 commenti

  1. SONO TUTTI DEI PEZZI DI MERDA CORROTTI!!!!!

  2. Ok… te la do buona e degli altri due ne vogliam parlare?

  3. Braschi e’ una ridicola marionetta….l’UEFA ha detto che se le braccia sono larghe c’e’ rigore…non importa che ci sia non volontarieta’, e’ rigore comunque…..ma l’AIA se ne frega e decide che non e’ rigore…..pagliacciata colossale….forza juve

  4. PENSATE CHE QUESTO HA ARBITRATO PER 30 ANNI E LE COLPE LE DAVANO A MOGGI DI FRONTE A TUTTA QUESTA IGNORANZA SIAMO MESSI PROPRIO BENE.
    CHE DIO CE NE SALVI

  5. premesso che adesso è inutile continuare a chiedersi se era rigore o meno, e che se fosse stato fischiato, nessuno si sarebbe scandalizzato, ma la vera cosa che mi piacerebbe vedere, è se fosse stato Bonucci o Barzagli a fare quell’intervento nella nostra area al 93′ e poi nessun rigore….credo che nel 2035 se ne parlerebbe ancora.

  6. @Giuppe
    Si ho letto anche questo. roba da brividi.

  7. Nicchi dice una cosa ancora piu carina:”Siamo al limite, l’arbitro Guida ha potuto prendere questa decisione con certezza assoluta di quello che è successo, ma su un episodio simile si potrà vedere fischiare un rigore perché è una situazione limite”. Traduzione: Juventini quando vi fischeranno contro un rigore identico, perche’ capitera’, non siate sorpresi, perche’ io vi ho avvertito…

  8. Grava, che già dovrebbe essere squalificato, che prende a pugni un avversario….. non se ne è parlato da nessuna parte!!!

    Ormai il calcio italiano è la Juventus contro tutti!

  9. Vabbè questa è proprio fantascienza.

    Amen

  10. Quasi quasi torno sui miei passi per regalare umanamente un po’ della mia solidarietà e stima al grande “nemico” Zeman…. Zeman uomo fuori dagli schemi (soprattutto calcistici), grande accusatore della Juve moggiana e non; in realtà allenatore sopravvalutato dallo scarso talento, vero perdente ad oltranza. Un uomo inconsapevole, personaggio creato apposta e usato puntualmente come un ariete da tutti coloro che, a turno, hanno avuto interesse a manipolare l’opinione pubblica intera sul fronte dell’antijuventinità. Ebbene, alla luce di ciò che sento e vedo capitare nel sempre più grottesco baraccone calcistico italico, credo che Zeman sia l’unico, tra tutti i vari nemici della Juve, in buona fede… quindi onore a lui e un augurio: auguro a Zeman di poter avere d’ora in poi solo successi, ovviamente nei campionati minori, gli unici campionati adatti al suo calcio!

  11. Di fronte a tante facce di bronzo, di fronte alla faccia tosta di gente come Abete, Braschi, Pulvirenti, De Laurentis, Galliani, Preziosi, Cellino, giornalisti e telecronisti RAI e Mediaset e tanti, tantissimi altri…. Di fronte a tutti questi signorotti in giacca e cravatta, padroni di un eloquio da azzeccagarbugli, capaci di sovvertire l’evidenza coi loro arzigogoli dialettici. Di fronte a questa sorta di corte dei miracoli della manipolazione, passa la voglia di parlare… Mi arrendo, hanno vinto loro!!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi