Allegri: "A Natale faremo il bilancio" [Video]

Allegri: “A Natale faremo il bilancio” (Video)

Allegri: “A Natale faremo il bilancio” (Video)

Massimiliano Allegri ha parlato poco fa in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Milan, gara valida per la 13.a giornata di Serie A

Massimiliano Allegri ha parlato poco fa in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Milan: il tecnico bianconero, nonostante qualche noia legata agli infortuni, è parso sereno e fiducioso in vista dei prossimi impegni. Subito dopo i rossoneri, la Juve dovrà affrontare in Champions League il Manchester City, ragion per cui servirà l’apporto di tutti: “Sugli infortuni e il resto sorrido – esordisce Allegri – , lavoriamo per averne di meno. Con Dybala uguale, aveva giocato più di tutti eppure mi criticavano. Per farlo giocare di più avrei dovuto portarlo a casa… Ma deve crescere, giocare 90′ ogni tre giorni comporta tante pressioni, fisiche e mentali. Rispetto all’anno scorso abbiamo un paio di infortuni in più, abbiamo analizzato quali giocatori sono stati colpiti e abbiamo le idee molto chiare. Quest’anno 16 infortuni, 11 muscolari e 5 di sovraccarico. A livello di dati non siamo i peggiori, siamo a metà classifica. Poi ormai si dice sempre che le squadre di Allegri lavorano male e sono piene di infortuni ma alla fine contano solo i risultati”.

La Juventus prende troppi gol quest’anno e anche il ct Antonio Conte, che utilizza in nazionale il blocco Juve, si è lamentato per le numerose distrazioni. Allegri minimizza:

“I nostri difensori stanno facendo buone cose, hanno fatto degli errori ma come capita a tutti ma non mettiamoli in croce. Dal 23 agosto non abbiamo avuto ancora riposo tra Juve e nazionali, ci sta che facciano errori. Serve anche avere un pizzico di fortuna”.

Contro il Milan non sarà facile: la squadra di Mihajlovic è in netta ascesa e nelle ultime settimane ha messo in fila una serie di risultati importanti, con i quali hanno scalato la classifica:

“Sul Milan non saprei, abito e vivo a Torino e so le nostre difficoltà ma posso dire che Mihajlovic sta facendo un buon lavoro e anche loro lotteranno per i primi tre posti. Che partita sarà? Difficile da dire, non sono un mago… Partita importante, bella. Raggiungere la vetta? In breve periodo è impossibile, davanti non credo perderanno punti. A Natale e dopo la fine dell’andata vedremo il bilancio, da qui a fine anno periodo decisivo per campionato e Champions. Possiamo superare il Milan in classifica e mercoledì chiudere il discorso europeo. L’ambizione è vincere lo scudetto, vincerà chi meriterà a maggio”.

Allegri: “Non mi sbilancio su Buffon”

Quanto alla formazione, sembra ormai tutto deciso, anche se il tecnico toscano non si sbilancia più di tanto:

“Dybala sta discretamente bene, può anche giocare titolare. Buffon valuteremo, non sembra niente di particolare ma non voglio sbilanciarmi. Lichtsteiner e Mandzukic sono in gruppo, Caceres è da valutare (se c’è danno), Asamoah non a disposizione per un’infiammazione al ginocchio e starà fermo almeno 10 giorni, Padoin dovrebbe tornare tra 7 giorni come Pereyra. Khedira e Pogba? Mi sono sembrati sereni, loro ed Evra hanno passato momenti difficili. Rientrare a Torino è stato un bene, in gruppo hanno trovato un ambiente sereno – conclude – , dovranno comunque smaltire quei pensieri”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi