Allegri | Frosinone Juventus | Video | Conferenza stampa

Allegri: “Gli scudetti si vincono con la difesa” (Video)

Allegri: “Gli scudetti si vincono con la difesa” (Video)

Massimialino Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Frosinone Juventus: sarà una trasferta insidiosa per i bianconeri

Massimialino Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Frosinone Juventus: sarà una trasferta insidiosa per i bianconeri, poiché avranno tanti calciatori indisponibili, Zaza squalificato, alcuni elementi non al top e Bonucci diffidato. Insomma, visto che tra pochi giorni ci sarà il big match contro il Napoli, la Juve è chiamata ad un’importante prova di maturità. Buffon e soci, tra l’altro, vorranno vendicare la gara dell’andata, quando pur dominando non riuscirono a portare a casa che un misero punticino:

“All’andata abbiamo lasciato due punti in casa – dice Allegri – , tra l’altro il Frosinone, sui 24 gol segnati, ne ha fatti 8 su calci da fermo. Noi siamo stati polli, ma loro hanno anche questa qualità e dovremo ricordarcelo. I tre punti di domani valgono come quelli con il Napoli”.

Sui giornali si continua a parlare del futuro in Inghilterra di Allegri, ma il tecnico toscano pensa al presente e probabilmente anche al futuro in bianconero:

“Lo ripeto: ho un contratto fino al 2017 con la Juve, qui sto bene e stiamo lavorando per il futuro. Abbiamo tre obiettivi da raggiungere, dobbiamo essere concentrati su quello”.

Contro il Frosinone probabilmente la Juventus si troverà nel periodo di massima emergenza quanto ad indisponibili e giocatori non al top: il mister fa il punto della situazione parlando anche del possibile cambio di modulo.

“Quanto a Pereyra, sta bene, ha fatto buon test in amichevole. Non sarà titolare, ma può diventare un buon cambio. Difesa a quattro? Il posto di Bonucci lo può prenderebbe Rugani, in una difesa a 3 può fare bene come centrale. Altrimenti potremo giocare a 4 come spesso abbiamo fatto. Ma non cambia nulla, l’importante è l’atteggiamento della squadra. Dobbiamo essere consci dell’importanza dei 3 punti, con una vittoria in meno da fare. Sturaro ha recuperato. Asamoah e Khedira dovrebbero tornare tra i convocati settimana prossima. Mandzukic è difficile che ci sia per il Napoli. Evra invece ha avuto un virus influenzale, non era in condizioni e rimarrà a casa. Hernanes regista? Sta bene, si è calato bene in quel ruolo. E’ un giocatore importante e recuperato. Senza Zaza non posso scegliere. Dybala ha recuperato, ha lavorato in modo leggero. Dopo il Frosinone avremo cinque giorni per recuperare le forze”.

Rispetto alle gare precedenti, contro il Genoa la Juventus non ha giocato benissimo, ma Allegri non è affatto preoccupato:

“Noi non parliamo del Napoli, sarà una rivale sul campo sabato. Non scordiamoci che l’hanno scorso abbiamo passato un periodo con vittorie sofferte. Non si può pensare di giocare sempre bene. Ci sono delle partite sporche da vincere. Se siamo in grado di vincerle come mercoledì – continua – , avremo più possibilità di vincere il campionato. Lo scudetto? Statisticamente lo vince la difesa, ma il Napoli sta facendo molto bene. Ma non è solo Juve e Napoli, ci sono altre squadre dietro. Da qui alla fine può cambiare molto in testa e in coda”.

Qualcuno sostiene che a livello numerico qualcosa nel mercato di gennaio andasse fatto, invece la Juve è rimasta così. Nessun pentimento?

“Non mi sono pentito. Purtroppo nel calcio succedono delle cose come l’infortunio di Caceres dopo la chiusura. Abbiamo Rugani, abbiamo Padoin, magari ripasseremo a 4. Inutile avere una rosa di 30 giocatori”, conclude.

Allegri | Frosinone Juventus | Conferenza stampa | Video

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi