Allegri: "Agnelli ha ragione, Dybala? Caso non esiste" | Video

Allegri: “Agnelli ha ragione, Dybala? Un caso che non esiste” (Video)

Allegri: “Agnelli ha ragione, Dybala? Un caso che non esiste” (Video)

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Atalanta. Il tecnico bianconero è parso abbastanza infastidito nei confronti dei giornalisti per le eccessive critiche subite in merito all’impiego di Paulo Dybala: “C’è stato un processo mediatico nei miei confronti su Dybala. E’ il giocatore che ha giocato più di tutti tra gli attaccanti. …

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Atalanta. Il tecnico bianconero è parso abbastanza infastidito nei confronti dei giornalisti per le eccessive critiche subite in merito all’impiego di Paulo Dybala: “C’è stato un processo mediatico nei miei confronti su Dybala. E’ il giocatore che ha giocato più di tutti tra gli attaccanti. Detto questo – sottolinea Allegri – ha ottime qualità e avrà grande futuro. L’anno scorso era il leader del Palermo e non vuol dire addossargli le stesse responsabilità del Palermo. Chi l’ha fatto, ha sbagliato. Deve dare il suo apporto senza avere grosse responsabilità. Ho sempre gestito i giovani. Dybala deve essere trattato come un giocatore normale. Con l’Atalanta può partire dall’inizio”.

Per la prima volta dall’inizio della stagione, Allegri ha a Vinovo tutta la rosa, anche se Lichtsteiner e Caceres stanno svolgendo programmi specifici. Per la formazione anti-Atalanta, dunque, il tecnico livornese ha ampia scelta:

Questa settimana mi è venuto da sorridere – continua – perché per la prima volta ci siamo allenati tutti insieme, dopo praticamente tre mesi e mezzo. Ci sono dei giocatori che devono un po’ rifiatare e nel momento in cui li facciamo rifiatare, li facciamo lavorare. Uno di questi può essere Cuadrado che sicuramente domani non sarà della partita, sarà a disposizione. Al suo posto potrebbe giocare Pereyra. Buffon sarà della partita, poi gli altri dovrò valutare. Ho 22 giocatori di alta qualità, e 50 partite davanti: normale che non possono giocare sempre gli stessi. Rugani? Dovrò scegliere. I difensori stanno tuti bene. Capisco Rugani che non sta giocando, ma è affidabile e si sta allenando bene. Quando verrà chiamato in causa, farà una buona gara.

L’obiettivo principale contro l’Atalanta è quello di migliorare lo score in fase offensiva: la Juve produce ma realizza poco:

Nelle ultime uscite abbiamo avuto una buona solidità difensiva, ma dobbiamo migliorare in fase offensiva. Domani da terzino destro giocherà Sturaro o Padoin. Mandzukic in difficoltà? Finora Mario ha segnato gol pesanti in rapporto alle partite giocate e ha subito un infortunio. Marchisio regista o mezzala? Ha giocato in entrambi i ruoli e sta crescendo di condizione. Anche mercoledì ha fatto una buona prestazione, calando un po’ solo nel finale. Solo giocando potrà trovare la condizione.

Ieri il presidente Andrea Agnelli ha detto davanti agli azionisti che il 14° posto non è accettabile, Allegri è d’accordo:

La Juve deve avere più punti. E quello che ha detto il presidente è giusto. Nonostante i cambi, la Juve non può essere al 14.mo posto. Il primo step va fatto a Natale per arrivare più vicino alle prime in classifica. A marzo dobbiamo arrivare a ridosso delle prime per lottare per lo scudetto. Parlare ora di mercato on ha senso. I giocatori che fanno parte di questa rosa sono validi e meritano di far parte di una squadra importante.

Infine, una battuta su Nedved vicepresidente:

Sono contento per Pavel, ha tutte le qualità per essere un ottimo dirigente.

Un commento

  1. A questo signore direi solo: fatti e non parole.
    Purtroppo ci sono solo parole e niente fatti!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi