Allegri | Genoa-Juventus | Conferenza stampa | Video

Allegri: “A Natale tireremo le somme” (Video)

Allegri: “A Natale tireremo le somme” (Video)

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Genoa-Juventus: il tecnico bianconero si rituffa in campionato dopo l’exploit in Champions League contro il Manchester City. Fin qui il cammino in serie A della Juventus è molto deficitario, ragion per cui occorrerà per un po’ campare alla giornata e fare più punti possibili da …

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Genoa-Juventus: il tecnico bianconero si rituffa in campionato dopo l’exploit in Champions League contro il Manchester City. Fin qui il cammino in serie A della Juventus è molto deficitario, ragion per cui occorrerà per un po’ campare alla giornata e fare più punti possibili da qui a dicembre. Solo allora si potrà capire se lo scudetto sarà ancora possibile o meno: “Con una partita non si può capovolgere la classifica – avverte subito Allegri – . Il vero punto lo faremo a Natale. Adesso pensiamo a lavorare. Un conto e la Champions, un altro il campionato. Contro il Genoa dobbiamo vincere. Per noi il momento importante è già arrivato alla quarta di campionato. Durante l’anno ce ne sono tre o quattro di questi momenti. Il primo è arrivato”.

Esattamente come è avvenuto in coppa, potrebbero esserci importanti novità nella formazione:

Formazione? Caceres non è al top, quindi non è convocato. Vedremo, devo valutare. Siamo passati dalla depressione all’entusiasmo. Ma io ho dieci giocatori nuovi, di cui molti giovani. Giusto l’entusiasmo ma ci vuole equilibrio. Dimentichiamo Manchester. Abbiamo tante partite e la crescita di questa squadra passa attraverso questi momenti.

La curiosità principale è relativa al modulo: Allegri proseguirà con il 4-3-3 oppure si tornerà ad uno schieramento più prudente?

Abbiamo sempre giocato con quattro difensori, tre centrocampisti e tre attaccanti. Ma guardate che a Manchester abbiamo giocato anche con quattro attaccanti visto che Hernanes è offensivo. Dipende dalle condizioni. Zaza? Sta crescendo, in allenamento sta andando meglio. Non solo lui ma anche altri, quelli che hanno giocato poco, devono avere pazienza. Avremo bisogno di loro. Tutti devono conquistarsi uno spazio. Mandzukic? Bravissimo a Manchester. E’ uno che ha sempre fatto gol. A volte può capitare di sbagliare ma questo non ridimensiona il suo valore. In queste prime giornate di campionato siamo stati parecchio sfortunati. Bene Cuadrado. La stagione è lunga, bisogna saper gestire la situazione.

In queste ore si parla tanto di mercato: sono in tanti a corteggiare i top player della Juventus, Morata e Pogba su tutti:

Morata e Pogba. Ricompera e mercato? Ovvio che siano sotto gli occhi di tutti, ma un anno è lungo, ora bisogna pensare a vincere. Loro hanno grandi qualità.

Infine una battuta sulla classifica e sulla lotta per lo scudetto:

In questo momento Inter e Roma sono le favorite. Dobbiamo cominciare a vincere e scalare la classifica.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi