Alex Sandro | "Napoli o Frosinone, la prepariamo uguale"

Alex Sandro: “Napoli o Frosinone, la prepariamo allo stesso modo”

Alex Sandro: “Napoli o Frosinone, la prepariamo allo stesso modo”

Alex Sandro, terzino sinistro brasiliano della Juventus, ha parlato a ‘Tuttosport’ alla vigilia della delicata sfida contro il Napoli

Alex Sandro, terzino sinistro brasiliano della Juventus, ha parlato a ‘Tuttosport’ alla vigilia della delicata sfida contro il Napoli. L’ex Porto si accomoderà ancora una volta in panchina: come spesso è accaduto per i big match, Allegri gli ha preferito ancora una volta l’esperienza di Patrice Evra, ma lui sa che piano piano si prenderà la Juve e che vi starà a lungo. Quanto al big match di domani sera allo Juventus Stadium, Alex Sandro dichiara:

“Napoli o Frosinone – spiega – , la Juve prepara la partita in modo uguale, con stesse concentrazione e determinazione. Mi piace la mentalità bianconera, una linea dritta che porta alla vittoria. Odio perdere, anche ai videogiochi. Con il Napoli c’è una motivazione in più: superarli al primo posto in classifica. L’anno scorso al Porto ho affrontato il Bayern: grande squadra, ma si può battere”.

Da quanto è alla Juventus, il terzino brasiliano è stato letteralmente estasiato dall’ambiente e dai tanti campioni che giocano in bianconero. Su tutti uno, Paulo Dybala:

“Roberto Carlos era il mio idolo da bambino. Dybala è come Neymar. Nel Santos – evidenzia – ho giocato con il fenomeno del Barça, Paulo ha le sue stesse qualità. E’ incredibile, vedeste come si allena! Ma il nostro giocatore più forte è l’unità del gruppo”.

Alex Sandro e il dualismo con Evra

In questi giorni sono circolate diverse voci sul futuro dei top player della Juventus: Pogba, Dybala, ma anche Alex Sandro, che piacerebbe a tante big d’Europa, ma il brasiliano dribbla queste indiscrezioni molto abilmente. Quanto al suo dualismo con Evra, invece, sottolinea:

“Ho sempre ammirato il calciatore Evra perché è al top da tempo. Qui ho scoperto la persona, che è eccezionale. Siamo diventati amici. E’ un motivatore per tutto lo spogliatoio. E’ lui che mi ha aiutato a capire cosa voleva l’allenatore dal terzino”.

Infine, una battuta sul livello del campionato italiano e qualche consiglio per gli acquisti alla dirigenza Juve:

“Il campionato italiano è molto tattico, non mi aspettavo un campionato così difficile. Se un giorno Hulk mi chiedesse un consiglio, gli direi di venire subito alla Juventus. Ma è la dirigenza che fa il mercato. Rogerio? L’ho visto in nazionale Sub-20 e credo abbia le qualità per giocare in Europa. Ha un futuro, vedremo dove…”, conclude.

Alex Sandro - Presentazione

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi