Agnelli difende Conte e Marotta: "Reazione inevitabile" | JMania

Agnelli difende Conte e Marotta: “Reazione inevitabile”

Agnelli difende Conte e Marotta: “Reazione inevitabile”

“Vergogna? Questa è la parola più appropriata per le reazioni dopo Juve-Genoa, non per l’operato dell’arbitro Guida. Qualcuno deve farsi un’esame di coscienza“. Morgan De Sanctis, il portiere della squadra che lo scorso agosto non si è presentata per protesta alla premiazione della Supercoppa Italiana di Pechino dà lezioni di stile alla Juventus. Al termine …

andrea-agnelli-intervistaVergogna? Questa è la parola più appropriata per le reazioni dopo Juve-Genoa, non per l’operato dell’arbitro Guida. Qualcuno deve farsi un’esame di coscienza“. Morgan De Sanctis, il portiere della squadra che lo scorso agosto non si è presentata per protesta alla premiazione della Supercoppa Italiana di Pechino dà lezioni di stile alla Juventus. Al termine di Parma-Napoli, piuttosto che pensare alla propria squadra, De Sanctis ha pensato bene di attaccare la Juve: “Vedendo la partita dei bianconeri ieri sera, si ha la sensazione di un ambiente poco sereno. La Juve però è una grande squadra, sa gestire la pressione Peccato per lo spettacolo di ieri, non è edificante vedere reazioni così spropositate. Chiellini non era nemmeno sulla lista, in campo non doveva esserci“.

Non si è fatta attendere la replica della Juventus, nella persona del Presidente Andrea Agnelli che a margine del Gran Galà del Calcio organizzato dall’Aic a Milano ha dichiarato che quelli espressi ieri da Conte e Marottasono ragionamenti legittimi, abbiamo partite molto importanti, i protagonisti lo vivono con la giusta dose di emotività e agonismo, quindi è molto difficile chiedergli di comportarsi da lord inglesi a fine gara, specialmente quando un episodio eclatante avviene allo scadere“.

Quando certi episodi avvengono alla Juve sono sempre enfatizzati in maniera importante“, evidenzia Agnelli, così come già fatto notare da Conte ieri nella conferenza stampa post-partita. “Le reazioni nel mondo del calcio ci sono sempre state e continueranno a esistere anche dopo la nostra di ieri sera. Detto questo – ha aggiunto Andrea Agnelli – ci risulta con piacere che quando succedono a noi sono sempre enfatizzate. Ma dal nostro punto di vista rimaniamo sereni“.

‘Sky Sport’, intanto, parla di squalifica quasi certa per Conte, Bonucci, Nedved e Chiellini: “Sull’opportunità di certe designazioni interverrà il designatore. In base alle designazioni che vedremo in futuro capiremo se sono state valutate opportune o meno“. “Ha ragione chi arriva primo a maggio – ha concluso Agnelli – in questo momento abbiamo tante aspettative e sapevamo che rivincere è più difficile che vincere. Non significa che le squadre dietro di noi non abbiano legittime ambizioni. Il Napoli, al di là dei tre punti in meno, in questo momento è la vera contendente al titolo“.

13 commenti

  1. Comunque lo pensavo già da tempo che Marotta e un filo milanese poveretto Galliani lo giostra come vuole Agnelli fallo per il bene della Juve mandalo via ogni anno la stessa cosa il bidone di turno all’ultimo momento

  2. @ Manuel mi sono spiegato male, ho sempre sostenuto che Marotta sbaglia politica, mica lui, ancora non mi capacito dello scudetto scorso. Poi parlavo del primo contrasto di De Ceglie, quando ha tentato l’anticipo sulla 3/4, sul secondo era in ritardo e con l’avversario dentro l’area secondo me poteva fare poco. Cio’ non toglie che faccia varie cappellate, che non sa crossare, non salta l’uomo in dribbling…. Pero’ ultimamente è sfortunato oltre i suoi demeriti.

  3. @ manuel quello sicuro!! la juve avrebbe fatto un mercato migliore con i sondaggi dei tifosi qui su juvemania che con marmotta..Sondaggio N 1 preferite rinnovare annualmente il contratto ad ALEX DEL PIERO e fargli giocare 25 30 minuti a partita come sa fare lui o preferite che prendiamo bentner il danese di cristallo scartato dalla premier intera? oppure anelkà l allenatore dei cinesi? oppure proviamo a prendere il buon vecchio berbatov cioè uomo più voltagabbana del pianeta giusto per dare l esempio di uomo juve no? Ma dico io ormai alex è andato e va beh ma c è lisandro lopez che è ottimo anche per la stagione prossima tanto o bentner o anelkà o matri o quaglia qualcuno andrà via, allora ma perchè ti devi attaccare a sta faccenda del riscatto obbligatorio lisandro è meglio di tutti quelli elencati ha 29 anni una esperienza di champions e una media gol ottima,marmotta ma che ASPETTI??? che il galatasaray ti freghi pure quello!!!(drogba al galatasaray x chi non lo sapesse)

  4. De Santis? E’ uno smemorato ha dimenticato Pechino per non parlare di Moratti che a distanza di oltre 10 anni parla ancora del presunto rigore su Ronaldo e per non parlare del casino che hanno fatto quelli del Milan riguardo al famoso gool dello scorso anno.

  5. E’ palese il potere vuole favorire il Napoli per lo scudetto

  6. @pepponephonet
    Non sono d’accordo con te o semplicemente abbiamo un’idea di “contrasto” differente.

    Rispetto la tua opinione e le mie idee su Marotta sono precedenti alle sue operazioni di mercato.

    Io non l’ho MAI sostenuto.

  7. La colpa dei gol subiti è della mancanza di compattezza della squadra, De Ceglie stavolta non c’entra. E’ stato l’unico a contrastare l’avversario e non andava lasciato solo, con tanto spazio a disposizione poteva succedere di tutto, lui ha chiuso, giustamete il cross, qualcuno doveva coprire l’interno. D’accordo non è un fenomeno ma non buttiamogli tutte le croci addosso. Con Parma e Samp è successo lo stesso, il difensore esterno si allargava perchè il possesso era nostro, il centrale doveva accorciare visto che nn c’erano altri avversari da marcare e la palla stava da quella parte. Se non segnamo è perchè non sappiano attaccare sulle fasce, singolarmente nessuno sa saltare l’uomo e non si vede mai una sovrapposizione che sia una, soprattutto quando l’avversario è in inferiorità numerica. E’ solo il mio pensiero. Marotta non lo stimo, a posteriori è facile dire che doveva investire in un Top anzichè in tanti mediocri, pero l’ho sempre sostenuto. Sempre forza Juve

  8. @Roberto

    D’accordissimo con te.

    Non so voi e non so Conte ma io personalmente sono stanco di veder in campo De Ceglie e sapere che (ben che mi vada) un suo errore costa alla squadra da 1 a 3 punti.

    Giaccherini ne vale 10 di de Ceglie e Peluso è stato acquistato per cosa?

    Asamoah ti prego torna… torna….

  9. Io pero’ dico analizziamo le nostre di colpe.

    Che sono tante.

    3 punti persi con la samp
    2 punti persi con il parma

    Li non c’e’ nulla da recriminare all’arbitro ma solo ai nostri giocatori. con 5 punti in piu’ (vi rammento che a meta’ del secondo tempo vincevamo entrambe le partite) +8 dal Napoli e zero isterismi.

    Fare i piangina è da interisti e io tifo Juventus quindi il piangina non lo faccio mi rimbocco le maniche e le partite le vinco e soprattutto smetto di prendere goal idioti.

  10. @Fox

    Anche per me, ma se hai il sospetto lo fai valere con più intelligenza e malizia, sempre tenendo conto che non contiamo niente in lega.

    La finale di coppa italia si giocherà a roma secondo voi quali squadre se la giocheranno considerando che Lotito in lega ha avuto un’elezione pesante?

    Il genoa è amico intimo di galliani gli avranno mica già cominciato a preparare la salvezza da sabato? si.

    De laurentis conta in lega… faranno mica di tutto per far vincere lo scudetto al Napoli? mmmmmmm io direi di si…

    Coincide tutto e questi sono i miei cattivi pensieri probabilemnete anche di Marotta e Conte ma noi siamo tifosi e “ce lo possiamo permettere” il linguaggio dei dirigenti è passato al setaccio da quando siam TORNATI…

    Meriteremmo un po più di attenzione da parte dei nostri dirigenti e meno dalla carta stampa.

  11. Sul mercato ti straquoto manuel ,infatti non sono affatto un sostenitore di marmotta anzi dopo sti ultimi colpi di mercato vorrei che lo mandassero a cagare subito ma sul fatto che un arbitro di napoli viene ad arbitrarci negandoci tre rigori tra cui l ultimo in totale discordanza con il giudice di linea che ha visto bene e lo ha consigliato invano e devi stare zitto e subire sperando che il prossimo non sia daa lazio come fu il collina in quel di perugia che fu la partita della vergogna e invece fu incensata come il diluvio universale che spazzò via tutte le ingiustizie da noi perpetrate negli anni ai danni delle altre squadre..(sanno tutti che collina era da ragazzo tifoso laziale) ..forse alcuni trovano esagerati certi ragionamenti perchè pensano e credono alla professionalità e alla buona fede delle persone beh io no io vedo che il mondo di oggi è pieno di corrotti e faziosi a partire dai media e giornali e quando cose strane succedono(più volte per giunta) non penso più al caso ma alla mala fede all inganno o come in questo caso anche alla paura.. non so perchè non se la sia sentita guida di non dare il rigore alla juve ma le cose son due o è tifoso del napoli fin da bimbo come tutti da quelle parti o quasi oppure sa che se lo avesse concesso ci sarebbero state ripercussioni sulla sua famiglia (insulti ai figli a scuola alla moglie ai genitori magari anche scritte sulla casa sulla macchina)perchè la funziona così chiedetelo ai ragazzi che hanno osato fondare uno juventus club in quelle zone …secondo me marmotta può aver fatto qualsiasi figura a tuo avviso ma x me ci ha AZZECCATO IN PIENO..

  12. Ti quoto al 100% Manuel.

    Aggiungo anche che a me non piace fare la polemica con gli arbitri.

    Ok c’erano 2 rigori solari e forse un altro dubbio ma attaccarsi a queste cose non mi piace.

    La superiorita’ territoriale andava trasformata in reti. Il problema e’ sempre il solito non segnamo a suffcienza per il gioco prodotto. Al 93esimo si doveva arrivare con 3 goal di scarto non sull’ 1-1.

    E poi vogliamo dire che abbiamo presto l’ennesimo goal per colpa di De Ceglie?

    Come ultimo ma non meno grave, è possibile che a gennaio abbiamo subito 2 goal dalla samp 1 dal genoa 1 dalla Lazio e 1 dal Parma al PRIMO tiro in porta dell’avversario?

    Cioe’ noi tiriamo 10 volte e facciamo forse un goal gli altri ci hanno fatto 5 goal in 5 tiri.

    A volte fare un esame di coscienza è necessario e direi che sarebbe il caso questa volta.

  13. Vogliamo commentare Marotta… dai onestamente… ragazzi… io ho il sangue bianconero nelle vene, ma questo qui mi manda in acido… e non “solo” per il mercato.

    Questo signore, che rappresenta la società, si è lasciato andare a commenti che definire assurdi è poco nei confronti dell’arbitro Guida, che essendo di Torre Annunziata non sarebbe stato sereno nel giudicare una rivale del Napoli, esattamente come un arbitro di Torino non lo sarebbe nel caso dirigesse una partita del Ciuccio.
    Roba dell’altro mondo, figuraccia epocale.
    Mai un dirigente juventino si era abbassato a tanto.
    Marotta, che a mio parere rappresenta l’anello debole della dirigenza juventina, un dirigente poco capace in sede di mercato (dell’ultimo capolavoro “made in China” Anelka, parleremo nei prossimi giorni, a mercato chiuso) e sciagurato dal punto di vista mediatico.
    Consiglio ad Andrea Agnelli: rispedisca questo signore inadeguato a Genova – sempre che lo rivogliano – e recluti un dg serio con esperienza e competenza.
    Un consiglio?
    All’Atalanta c’è Pier Paolo Marino, che uno come Marotta se lo mangia a colazione, pranzo e cena.
    Ci pensi, Andrea, prima che le gaffes dialettiche e operative di Marotta frenino la crescita di un club che sta correndo col freno a mano tirato per via della mentalità da piccola squadra di un signore che da due anni e mezzo chiacchiera (male) e lavora (peggio).
    E’ nell’interesse della Juventus e del suo Presidente, che in quanto capo è responsabile delle azioni dei suoi uomini.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi