Agnelli chiama Galliani, di nuovo amici per la partita in Lega | JMania

Agnelli chiama Galliani, di nuovo amici per la partita in Lega

Agnelli chiama Galliani, di nuovo amici per la partita in Lega

Pace fatta tra la Juventus e il Milan dopo le polemiche dell’ultimo big match di San Siro? Secondo quanto riferisce oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, di sicuro si può parlare di tregua. A sancirla una telefonata intercorsa tra il presidente bianconero Andrea Agnelli e l’ad rossonero Adriano Galliani: i due club pare abbiano deciso di …

Pace fatta tra la Juventus e il Milan dopo le polemiche dell’ultimo big match di San Siro? Secondo quanto riferisce oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, di sicuro si può parlare di tregua. A sancirla una telefonata intercorsa tra il presidente bianconero Andrea Agnelli e l’ad rossonero Adriano Galliani: i due club pare abbiano deciso di mettere alle spalle le incomprensioni dei giorni scorsi per giocarsi il tricolore da qui a fine stagione con il massimo rispetto reciproco.  Basta diatribe dialettiche da oggi in poi, le parole sono quelle che hanno fatto più male, soprattutto quelle scambiate da Galliani e Conte nell’intervallo del match clou di sabato. A fare il primo passo è stato il presidente della Juventus, che ancora una volta ha dato testimonianza della propria signorilità chiamando Galliani. L’amministratore delegato del Milan, a sua volta, è stato ovviamente conciliante e disposto a rinvigorire vecchie amicizie. In vista di giugno, infatti, ci potrebbero essere nuovi motivi di attrito sul mercato, cosa che entrambi i club vorrebbero evitare. Il caso Tevez, lo scorso dicembre, è stato emblematico: allora fu Galliani a chiedere alla Juventus di farsi da parte, e i bianconeri accettarono non facendo una grinza.

Certo a contribuire al rasserenamento, ci sono state anche le decisioni morbide del giudice sportivo, che ha graziato Muntari e in parte lo stesso Galliani, che a quell’ora e in quel posto non avrebbe dovuto trovarsi. Una sorta di verdetto politico, quello di Tosel, utile a cercare di voltare pagina. Le dichiarazioni ironiche di Allegri, nel corso dell’assegnazione della ‘Panchina d’oro’ – alle quali Conte non replicò – dovrebbero essere state le ultime. Da oggi in poi Milan e Juventus torneranno a giocare fianco a fianco in una partita importantissima: domani in Lega calcio è all’ordine del giorno la richiesta di dimissioni del presidente Maurizio Beretta sottoscritta da otto club: Inter, Bologna, Cagliari, Cesena, Lecce, Novara, Palermo e Siena. Il regolamento prevede un quorum di 14 voti perché la petizione venga accolta, ma sia la Juve che Milan sono per la continuità e stanno lavorando per raccogliere il consenso più ampio in vista di questa votazione.

7 commenti

  1. iosonojuventino92

    E poi ricordiamoci il loro motto: orientano e preservano.
    Vogliamo forse farci orientare?

  2. iosonojuventino92

    Dimenticavo che la vendita del caccaceo della Cazzetta dello Sporc sta precipitando vertiginosamente. Quindi… Aiutiamoli a fallire! Non comprate più cazzette (al massimo, comprate Tuttosport) e non entrate più nel sito, devono pagare col fallimento e noi accelereremo il processo!!

  3. iosonojuventino92

    Ovviamente la collusione per spartirci i campionati la condiscono con un voler danneggiare l’i***r Prescritti Milano.
    Siamo tornati a prima del 2005!

  4. iosonojuventino92

    Si, Redazione, però non dovete prendere le notizie della Cazzetta come ‘notizie di prima mano’! Dobbiamo cercarle anche noi senza andarle a prendere dalla cacca (di giornale) stampata! I Cazzettari sono mistificatori i***rtristi, loro vogliono diffondere negli antijuventini la storiella che noi e il Milan saremmo collusi (???) per spartirci i campionati (???????????????????????).
    Sveglia, gente!! La Cazzetta ha contribuito a montare il sentimento popolare per anni per poi processarci nel 2006!!

  5. buffon al telefono con il cavaliere: presidente oggi credevo di averla vista dentro. Il cavaliere: si è vero ma poi alla fine tutto si è risolto.

  6. esatto, io non mi fiderei di kojak

  7. La gazzetta dello sport annuncia la pace fra A Agnelli e Galliani!
    Il nostro Presidente, ancora una volta, dimostra la sua grande signorilità, chiede di chiuderla con le polemiche e riprndere col massimo rispetto reciproco.
    Galliani, la gazzetta dello sport, ecc. ecc. Non mi fido!!
    Consiglierei ad A Agnelli: in presenza di certa gente, stai sempre con le spalle appoggiate al muro.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi