Agente Joaquin: "La Juventus? Se fanno una buona offerta..." | JMania

Agente Joaquin: “La Juventus? Se fanno una buona offerta…”

L’infortunio di Mauro German Camoranesi, la partenza di Sissoko per la Coppa d’Africa e il più probabile passaggio di Tiago all’Atletico Madrid, priveranno il centrocampo della Juventus di qualche elemento vitale nelle prossime settimane. Tuttavia si potrebbe trovare nuova linfa da un nuovo innesto, sia al centro che sugli esterni, dove sembra essere tornato in …

joaquinL’infortunio di Mauro German Camoranesi, la partenza di Sissoko per la Coppa d’Africa e il più probabile passaggio di Tiago all’Atletico Madrid, priveranno il centrocampo della Juventus di qualche elemento vitale nelle prossime settimane. Tuttavia si potrebbe trovare nuova linfa da un nuovo innesto, sia al centro che sugli esterni, dove sembra essere tornato in auge il nome di Joaquin del Valencia. Contattato dalla redazione di Calciomercato.it, Eduardo Espejo, agente dell’esterno spagnolo, ha chiarito la situazione del suo assistito.
“Vedremo cosa succederà nel mercato di gennaio, come evolveranno le cose. Al momento non c’è nulla, ma se dovesse arrivare un’offerta seria la studieremo. Il giocatore piace alla Juventus, ma anche a molte altre squadre. Ha vissuto due stagioni particolari a Valencia, ma ora sta giocando bene e sta vivendo un ottimo momento. La cosa importante è che un giocatore così sia sempre seguito. Via a gennaio? Dipende dalle eventuali offerte che la Juve o altri club, italiani e non, presenteranno al Valencia. E’ una decisione che spetta al club che detiene i diritti del giocatore, noi parleremo a livello personale con altre squadre solo nel momento in cui la società ci metterà al corrente delle sue intenzioni. E’ ovvio che la situazione economica attuale del Valencia potrebbe facilitare la partenza di giocatori importanti, ma noi abbiamo poca voce in capitolo deve essere la società a manifestare interesse alle offerte che perverranno. Il prezzo? Non so esattamente a quali condizioni il club sia disposto a lasciar partire il giocatore, dipende dalle necessità societarie”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi