Agente Bonucci: "La Juve? Leonardo è pronto per una grande" | JMania

Agente Bonucci: “La Juve? Leonardo è pronto per una grande”

Ha già esordito in nazionale, al suo primo campionato di Serie A ed è il difensore più corteggiato del momento, Leonardo Bonucci. Intervistato in esclusiva da Calciomercato.it, il suo procuratore Davide Torchia ha parlato del debutto con l’Italia del suo assistito e delle prospettive nell’immediato futuro. “Al momento dell’arrivo nel ritiro azzurro c’era un misto …

BonucciHa già esordito in nazionale, al suo primo campionato di Serie A ed è il difensore più corteggiato del momento, Leonardo Bonucci. Intervistato in esclusiva da Calciomercato.it, il suo procuratore Davide Torchia ha parlato del debutto con l’Italia del suo assistito e delle prospettive nell’immediato futuro. “Al momento dell’arrivo nel ritiro azzurro c’era un misto di gioia e orgoglio, ma i veterani del gruppo sono stati a bravi a farlo sentire subito a suo agio e Leonardo ha risposto con la giusta personalità: è stata un’esperienza davvero molto positiva. Il mondiale è un obiettivo, ma non esasperante: di certo non pretende il posto per il Sud AfricaSe Lippi avrà bisogno di lui saremo felici”.
Il futuro di Bonucci è in una grande, ma al momento il ragazzo è concentrato solo sul Bari: “Questo è il suo primo campionato in serie A, ma Leonardo ha già fatto due anni di gavetta a Treviso e Pisa – spiega il suo agente ancora a Calciomercato.it – Anche l’esperienza nella Primavera dell’Inter è stata importante per la sua crescita. In particolare deve ringraziare Roberto Mancini che è stato il primo a credere in lui e farlo esordire in prima squadra”.
Il cartellino di Leonardo Bonucci è in comproprietà tra Genoa e Bari, ma già si parla di un interessamento di Juventus e Arsenal per giugno: “A fine stagione le due società si accorderanno sul suo cartellino, ma per ora Leonardo deve solo pensare a far bene con i pugliesi – continua Torchia – Ha fatto bene a lasciare l’Inter perchè per l’immediato futuro sarebbe stato difficile trovare spazio. Bari è stata la carta vincente. A 22 anni ha già dimostrato il suo valore, per cui se a giugno una squadra importante volesse farsi avanti, noi siamo qui: io però gli dico sempre di essere paziente e di non avere l’ansia da grande club.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi