ADESSO BASTA: ANDATEVENE TUTTI A CASA | JMania

ADESSO BASTA: ANDATEVENE TUTTI A CASA

Ora basta amici bianconeri, abbiamo toccato il fondo: questo è il periodo più brutto di tutta la nostra storia. Ormai è ufficiale: solo la retrocessione può risultar peggiore del momento attuale. Con l’eliminazione dall’Europa League l’obiettivo stagionale, per il quale dobbiamo combattare, è entrare in Champions League: assurdo perchè se ci ricordiamo del nostro nome, …

juventusOra basta amici bianconeri, abbiamo toccato il fondo: questo è il periodo più brutto di tutta la nostra storia. Ormai è ufficiale: solo la retrocessione può risultar peggiore del momento attuale. Con l’eliminazione dall’Europa League l’obiettivo stagionale, per il quale dobbiamo combattare, è entrare in Champions League: assurdo perchè se ci ricordiamo del nostro nome, del nostro logo e della nostra storia capiamo che la situazione è a dir poco drammatica. Perdere in casa subendo  4 gol dal Bayern di Monaco sembrava essere l’epilogo di uno scempio iniziato 4 anni fa, con Farsopoli, ma invece oggi tutti ci dobbiamo ricredere. Parlare non serve a nulla perchè anche se siamo 14 milioni contiamo poco, infatti a decidere c’è un signorino di nome John Elkann, il quale non è mai stato tifoso della “Signora”, bensì dei soldi che questa produce. E da lui parte una catena disastrosa: il presidente è Jean Claude Blanc, che è anche amministratore delegato e nello stesso tempo direttore generale, un direttore sportivo che in precedenza faceva il team menager quale Alessio Secco, un vice-direttore generale che è limitato nelle scelte ovvero Roberto Bettega; ma a questo c’è rimedio: un cambio di proprietà. Tutti vogliono Andrea Agnelli, vero erede di Umberto, che potrebbe rivoluzionare l’intero assetto societario: un ritorno di Moggi come consulente (all’inizio), un direttore sportivo come Ceravolo e un AD, il primo nome che mi viene è sempre il suo, Antonio Giraudo o almeno uno delle sue caratteristiche. Poi c’è da sistemare lo staff tecnico, con un allenatore d’esperienza: Rafa Benitez, Wenger o Capello e insieme a uno di loro serve un buon team di medici, preparatori affinchè si risolva il problema degli infortuni; e infine toccare la squadra ovvero vendere anche a costi bassi minimo 12 giocatori: Grygera, Zebina, De Ceglie, Grosso, Cannavaro, Molinaro, Poulsen, Tiago, Camoranesi, Brazzo(solo a buon prezzo), Amauri e Iaquinta e rimpiazzarli con 5-6 top player più buone riserve. Solo in questo modo ci saranno delle speranze che ci potranno fare uscire da questo periodo che dura da un’eternità e che durerà per tanto tempo se la situazione rimarrà immutata…

di Stefano Luongo

11 commenti

  1. Amarezza totale, Stefano. Poi sento parlare di Gourcuff, di Cassano… Ma bloccare difensori forti mai?

  2. Siamo 14milioni di tifosi, possibile che non riusciamo a cacciare 3 imbecilli??? nel 2006 50 viola fermarono i treni per non andare in B noi cosa facciamo???

  3. DI SPALLE AD UNA SQUADRA SENZA PALLE!! si salvano solo buffon,chiellini,marchisio,sissoko,iaquinta e da riscattare candreva e caceres. via tutti g’altri!! e via anche secco ,blanc e castagnini. DATE LA JUVE AGLI JUVENTINI!! VOGLIAMO ANDREA AGNELLI COME PRESIDENTE.

  4. A Briatore lo vedrei come amministratore delegato più che come presidente!

  5. Ma a Briatore come presidente, non pensa nessuno?

  6. che mi dispiace la caduta vecchia signora che figuracce giocatori infortuni e non vogliosi di gioco e stressati ma i dirigenti non adattano i giocatori acquisti errori e troppi sogni campioni chiacchierati e vattene…… cosi meglio prima triade moggi, giraudo e bettega ritorneranno e miglioramento nel futuro sicurezza , grazie con cuore tifoso federico leonori.

  7. Quoto Stefano e aggiungo che ho uno stato d’animo peggiore del post-calciopoli poichè non vedo spiragli nel futuro…spero in un reset ma non ho la certezza di questo…
    mi chiedo coem si possa parlare di mercato senza il nuovo allenatore?
    stiamo facendo le caxxate dello scorso anno…
    chiudiamo prima con un allenatore e un direttore sportivo degni di tale nome e poi possiamo comprare anche Roney per assurdo…ma prima no
    e poi via tutti i pesi di questa squadra…elenco?
    MANNINGER
    CHIMENTI
    GRYGERA
    CANNAVARO
    LEGROTTAGLIE
    ZEBINA
    SALIHAMIDZIC
    GROSSO
    FELIPE MELO
    POULSEN
    TREZEGUET

    CI VUOLE GENTE FRESCA E CON STIMOLI…TERREI DI BUONO SOLO ALCUNI SENATORI MA PART-TIME DA USARE IN ALCUNI CASI E COMPREREI I “CAMPIONI”….O GIOVANI DI PROSPETTIVA MA FACENDOLI GIOCARE…CI VUOLE UN MIX….IL TUTTO ORGANIZZATO DA UN NUOVO ALLENATORE CHE è LA PRIMA COSA DA PRENDERE

    IO LIPPI NON LO VOGLIO…

    PRANDELLI—BENITEZ—ALLEGRI—CAPELLO PRESCHIAMO QUI IN MEZZO MA ORA!!!!
    CI VUOLE L’ACCORDO ORA!!!!

  8. il fondo quest’anno è stato già toccato da parecchio tempo, da ieri sera si sta cominciando a scavare. ormai ripeterlo è stucchevole, ma da questa situazione la juve ne può uscire solo con una rivoluzione societaria o un cambio di proprietà a persone che vogliono davvero la juve vincente. alcuni giocatori sono imbarazzanti, ma soprattuto chi li ha voluti comprare. elkan, montezemolo, gabetti, franzo grande stevens, cobolli gigli, secco, blanc, castagnini, VI ODIOOOOO!!!!! avete infangato 113 anni di storia

  9. Questa mattina potevo scegliere 2 strade..insultare i giocatori oppure i dirigenti..scelgo l’autostrada:

    Pinsoglio-Bamba-Legrottaglie-Chiellini-DeCeglie-Marrone-Marchisio-Poulsen-Paolucci-DelPiero-Immobile.

    il resto fuori dalla juve……..hanno infangato la nostra storia.

  10. Caro Stefano Longo,hai pertettamente ragione. Sono d’accordo su tutta la linea. La Juve x me é stata sempre un modo di vivere. Quello che sta succedendo quest’anno,cioe che facciamo ridere su ogni campo o quasi,non me lo potevo neanche immagginare. Via tutti,caro stefano,via tutti…

  11. Sono piu che d’accordo con Stefano Luongo

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi