Abete: "Da Conte parole forti, ma gli arbitri ruotano" | JMania

Abete: “Da Conte parole forti, ma gli arbitri ruotano”

Abete: “Da Conte parole forti, ma gli arbitri ruotano”

Dopo il numero uno degli arbitri Nicchi, è tornato sulle polemiche arbitrali di questi giorni anche il presidente federale Giancarlo Abete, che ai microfoni di ‘Radio GR Parlamento‘ ha spiegato quale sia il suo pensiero in merito: “Le parole di Conte sono state piuttosto forti, anche se ha sottolineato che fa parte del calcio evidenziare …

Dopo il numero uno degli arbitri Nicchi, è tornato sulle polemiche arbitrali di questi giorni anche il presidente federale Giancarlo Abete, che ai microfoni di ‘Radio GR Parlamentoha spiegato quale sia il suo pensiero in merito: “Le parole di Conte sono state piuttosto forti, anche se ha sottolineato che fa parte del calcio evidenziare certe situazioni. Nicchi e Braschi preferiscono ruotare gli arbitri per evitare che non finiscano per dirigere più di un tot partite per uno stesso club. Si può avere la sensazione che si venga arbitrati da arbitri meno esperti, ma è un discorso che vale per tutti, perché la rotazione riguarda tutti i club. I dirigenti devono essere se stessi, sia quando pensando di aver subito un torto, sia quando l’arbitro fa una bella prestazione”.

2 commenti

  1. Un politicante della peggior specie… Bla Bla Bla Bla…..anche lui un senza spina dorsale.. Come i nostri politici…senza anima !! Ha il potere ma non lo esercita perche e un senza palle!!! SERVO

  2. Senza provare vergogna per il danno fino ad ora creato, questo individuo, si è dichiarato incompetente, quando avrebbe dovuto pronunciarsi, ed ora si permette di dare giudizi, non richieste.
    Come al solito, però, non convince; anzi, parlando in difesa di Braschi e Nicchi dice: …. “fanno ruotare gli arbitri” (in altri termini “ce le fanno girare”).
    Poteva risparmiaselo!!!! Che gli arbitri ruotano, lo sapevamo.
    Ci dica invece se gli arbitri sono tutti in buona fede, o se sono comandati ad arbitrare in una certa direzione. Anzi, non ci dica niente. Uno come lui, è meglio che stia ZITTO

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi