A gamba tesa - Juve, maledetti affari a costo zero! Ecco chi resta, chi viene, chi va e chi dovrebbe farlo ma invece resta attaccato alla poltrona... | JMania

A gamba tesa – Juve, maledetti affari a costo zero! Ecco chi resta, chi viene, chi va e chi dovrebbe farlo ma invece resta attaccato alla poltrona…

A gamba tesa – Juve, maledetti affari a costo zero! Ecco chi resta, chi viene, chi va e chi dovrebbe farlo ma invece resta attaccato alla poltrona…

Campionato fallimentare giunto al termine,  è tempo di bilanci e giudizi su chi promuovere, chi rimandare e chi bocciare senza appello. La Juve per la prossima stagione ha bisogno di cambiare completamente marcia e gran parte della rosa e dirigenza. Io la vedo così. PORTIERI 1   –  Buffon Gianluigi 28-01-78 Dategli gli stimoli giusti, fategli …

Campionato fallimentare giunto al termine,  è tempo di bilanci e giudizi su chi promuovere, chi rimandare e chi bocciare senza appello.
La Juve per la prossima stagione ha bisogno di cambiare completamente marcia e gran parte della rosa e dirigenza.
Io la vedo così.

PORTIERI
1   –  Buffon Gianluigi 28-01-78
Dategli gli stimoli giusti, fategli vedere uno straccio di progetto serio e in poco tempo tornerà ad esser il miglior portiere del mondo smettendo anche di ridere, quando proprio non dovrebbe.

13 – Manninger Alexander 04-06-77
Ideale secondo portiere. Senza pretese quando è fuori, fa il suo quando chiamato in causa. Vice-Buffon forever.

30 – Storari Marco 07-01-77
Se pensava che alla Juve sarebbe stato titolare nonostante la presenza di Buffon è evidente che si è sopravvalutato e nemmeno di poco. Buon portiere ma da squadra di metà classifica o poco più. Se vuole giocare titolare può farlo, altrove. Sarà dura però recuperare i soldi investiti la scorsa estate.

 

DIFENSORI
15 – Barzagli Andrea 08-05-81
Uno dei migliori acquisti per qualità/prezzo della gestione Marotta. Arrivato in sordina ha tolto il posto da titolare a Bonucci. Da confermare.

19 – Bonucci Leonardo 01-05-87
I 30 miliardi di vecchie lire investiti sul suo cartellino gridano vendetta. E’ giovane e potrà rifarsi, ma di certo non vale la metà di quanto è stato pagato. Nelle vecchie Juventus del passato al massimo avrebbe avuto il ruolo di un Pioli qualunque…

3   – Chiellini Giorgio 14-08-84
Il miglior difensore juventino in rosa, per rendere al meglio ha però bisogno di un leader accanto che lo guidi nella fase difensiva. Se gli affianchi un Bonucci qualunque rischia di sprofondare anche lui nell’anonimato.

2   – Motta Marco 14-05-86
Nella Roma faceva panchina a Cassetti, serve aggiungere altro? La colpa non è sua ma di chi l’ha portato alla Juve.

29 – De Ceglie Paolo 17-09-86
Dopo le difficoltà iniziali ad adattarsi al ruolo di terzino sinistro ha evidenziato buoni miglioramenti prima di esser fermato da un brutto infortunio. Come riserva potrebbe benissimo esser riconfermato.

16 – Grosso Fabio 28-11-77
Arrivato alla Juve a fine carriera, il suo rendimento migliore è praticamente rimasto al Mondiale del 2006. Fosse stato ancora un giocatore di livello sicuramente sia l’Inter che il Lione non l’avrebbero lasciato partire così facilmente.

21 – Grygera Zdenek 14-05-80
Come panchinaro, vista anche la sua duttilità, può starci nella rosa. L’importante è non considerarlo mai un titolare.

26 – Rinaudo Leandro 09-05-83
Scaricato dal Napoli perchè non vedeva mai il campo, sottratto alla concorrenza del Bari. Inutile infierire. Vedi Motta.

43 – Sorensen Frederic 14-04-92
Da rivedere nel suo ruolo naturale di difensore centrale. Da terzino destro non merita assolutamente un posto da titolare nella Juve.

17 – Traore Armand 08-10-89
Se Wenger, che da sempre punta sui giovani, lo considerava una terza scelta ci sarà un motivo, no? Vedi Motta, vedi Rinaudo.

CENTROCAMPISTI
14 – Aquilani Alberto 07-07-84
Buon giocatore e poco più, spesso ne carne ne pesce. Alterna grandi giocate (rare) a prestazioni incolore (frequenti). Riscattarlo a 16 milioni sarebbe stata una follia. Vale si e no la metà. Tacchinardi, per citare una vecchia guardia bianconera del passato, valeva il doppio.

27 – Krasic Milos 01-11-84
Sicuramente il miglior acquisto dell’era Marotta. Ha trascinato la Juventus nella prima parte della stagione con i suoi dribbling e le sue accellerazioni. Poi è scoppiato come tutto il resto della squadra. Non è un campione assoluto, ma sicuramente è una delle poche certezze da cui ripartire. Di Nedved però ha solo i capelli.

8   – Marchisio Claudio 19-01-86
Il miglior prodotto del vivaio bianconero degli ultimi anni. Se però vuole davvero diventare una bandiera futura della Juventus deve prendere in mano le redini del centrocampo bianconero e diventarne il leader. Il suo futuro dipende da lui, con il rendimento alterno degli ultimi anni avrebbe faticato e non poco a trovare spazio in una delle Juve competitive del passato.

25 – Martinez Jorge 05-04-83
Meteora. 12 milioni di euro per un giocatore che nella sua carriera ha sempre alternato infortuni muscolari a prestazioni non da squadra di primo livello. E pensare che la Juve aveva in rosa un certo Giovinco a costo zero…

4   – Melo Felipe 26-06-83
I 25 milioni di euro di cartellino pagati da Alessio Secco sono la conferma che i soldi non servono a nulla se non hai la necessaria competenza per investirli. Melo potrebbe giocare solo in un centrocampo tecnico, come quello brasiliano della Confederation Cup del 2009, dove il suo ruolo però deve esaurirsi nel recuperare il pallone ed affidarlo al compagno di qualità.

23 – Pepe Simone 30-08-83
Durante la stagione ha dimostrato di esser un buon gregario. Il suo più grande difetto è il prezzo di riscatto fuori mercato per il suo reale valore. A 4-5 milioni di euro si può anche pensare di trattenerlo a Torino. Di più di quella cifra non vale.

7   – Salihamidzic Hasan 01-01-77
Il Brazzo ha pagato per tutta la stagione l’unica colpa di non aver accettato la cessione la scorsa estate. Si fosse tenuto invece conto dei reali valori dei giocatori sicuramente avrebbe collezionato più presenze di Motta, Grygera e Sorensen messi insieme.

5   – Sissoko Mohamed Lamine 22-01-85
Qualcosa si è rotto con l’ambiente perchè altrimenti a 26 anni Sissoko dovrebbe esser considerato ancora un punto fermo da cui ripartire per la rifondazione bianconera. Prima di venderlo c’è da contare almeno fino a 10. Tornasse quello del primo anno in bianconero non c’è Pazienza che tenga.

 

ATTACCANTI
10 – Del Piero Alessandro 09-11-74
Unico, esempio per tutti, indistruttibile. Se però a 37 anni è ancora l’ancora di salvataggio della Juve bisogna riflettere. Nel 2006, sia in Nazionale che nella Juventus, era decisivo partendo  dalla panchina. Oggi, invecchiato di 5 anni, è invece diventato insostituibile. Dov’è l’errore?

9   –  Iaquinta Vincenzo 21-11-79
Zavorra. Negli ultimi anni ha giocato pochissimo e male. Il giocatore visto all’opera nel primo anno di Ranieri è un lontano parente. Ogni anno la sua cessione sembra imminente, ma poi la domanda nasce spontanea: ma chi se lo compra?

32 – Matri Alessandro 19-08-84
Arrivato a Gennaio come salvatore della patria ha dimostrato di valere un posto nella rosa della Juventus. Non sarà di certo un campione, ma in maglia bianconera potrebbe ripercorrere le tappe di importanti attaccanti-gregari del passato come Padovano o Ravanelli. Il suo prezzo di riscatto però è alto, decisamente troppo.

18 – Quagliarella Fabio 31-01-83
Fino al suo infortunio, il campionato della Juventus era stato sicuramente di buon livello. Non che la squadra con la sua presenza avrebbe potuto competere con le milanesi, questo impossibile, ma sicuramente la zona champions senza il suo grave infortunio sarebbe potuta esser più abbordabile per i bianconeri. Il prezzo complessivo del suo cartellino è eccessivo (il Napoli allo stesso prezzo ha comprato Cavani…), ma dopo aver pagato quasi 5 milioni di euro il prestito stagionale sarebbe folle non riscattarlo adesso.

20 – Toni Luca 26-05-77
Non ci fosse stata la possibilità di ingaggiarlo a parametro zero, i dirigenti della Juve avrebbero mai pensato a lui come possibile rinforzo? La risposta è ovvia, assolutamente no. Giocatore in piena fase calante della carriera. Vedi Grosso.

Allenatore – Luigi Del Neri 23-8-1950
Non è da Juve e non serviva certo vederlo all’opera tutto l’anno sulla panchina bianconera per rendersene conto. Allenatore provinciale che rende al meglio in piazze dove non si compete per la vittoria. Dargli però tutte le colpe del fallimento stagionale della Juve vuol dire nascondere la testa sotto la sabbia.

Direttore Sportivo – Giuseppe Marotta 25-3-1957
Colpevole quanto e più di Delneri del fallimento della Juventus. Una campagna acquisti indecifrabile e provinciale ha ridimensionato totalmente la Juventus. Giocatori acquistati prevalentemente in base alla possibilità di risparmiare il più possibile sul prezzo del cartellino piuttosto che al reale valore di campo. Se si basa un’intera campagna acquisti su parametri zero, prestiti secchi e/o prestiti con diritto di riscatto poi non ci si può lamentare se si fallisce totalmente la stagione. Purtroppo però la lezione sembra non esser servita visto che i primi nomi per la Juventus della prossima stagione saranno Pirlo, Pazienza e Ziegler trattati più per lo status di “parametro zero” che per una reale programmazione tecnico-tattica, vista anche l’incertezza sul nuovo tecnico che regnava in sede fino a soli pochi giorni fa. Maledetti affari a costo zero che nella maggior parte dei casi risultano sempre “sòle”.

Presidente – Andrea Agnelli 6-12-1975
Rimandato. La sua prima stagione da Presidente è stata forse una delle più fallimentari della storia della Juventus ma le sue colpe sono limitate. Quando è stato eletto, Marotta e Delneri erano già stati scelti. Per ora la sua gestione è ricordata più per il piccolo risveglio sul fronte Calciopoli della Juventus che per sue decisioni sportive. Se non vorrà affondare con il resto della truppa è ora però di esporsi in prima persona anche con decisioni drastiche.

Presidente Exor (principale Azionista Juve) – John Elkann 1-4-1976
Da Maggio 2006 ad oggi non ha ancora pronunciato o compiuto un solo gesto da Juventino. In tanti tifosi mi chiedono su FACEBOOK: potrà mai tornare competitiva la Juve se i proprietari se ne fregano di difenderne il nome in tutte le sedi necessarie? Parla poco, ogni qualvolta lo fa però fa rimpiangere ai tifosi juventini i suoi silenzi…

Di Stefano Discreti

16 commenti

  1. CHI CI viene a questa juve?

  2. mauro ma te venderesti matri e krasic ma poi con chi giochi? con traore e rinaudo?POI

  3. Juventinonelsangue

    PUNTI DA CHIARIRE:Storari è un gran portiere,ma Buffon è un fuoriclasse.Quest’anno Storari ha meritato di più,è sotto gli occhi di tutti,così come è chiaro che un campionato storto ci può anche stare,una volta tanto.Avete ben chiaro il concetto di carisma?beh…..li troverete la differenza tra Buffon e qualsiasi altro portiere ancora in attività.

  4. Storari + soldi alla Lazio per Hernanes.

  5. @chuck guada che buffon li sa parare i rigori quando è al massimo, vedi il rigore parato a figo nella semifinale di champions 2002|03 contro il real…parato a figo!del real madrid!un campione ! non come il rigore parato da storari contro una mezza cartuccia del chievo

  6. PUNTI DA CHIARIRE

    Buffon ERA il miglior portiere, ora non più.
    STORARI ha dato impegno e motivazioni, ha dimostrato di essere un gran portiere e se messo sul mercato viene venduto subito. Merita la Juve più di Buffon.

    Bonucci da spedire lontano al più presto se qualche fesso lo compra.

    Matri vale troppo economicamente e non è da Juve. A parer mio meglio Quaglia se si rimette a posto perfettamente e affiancato da Aguero o Benzema.

    Krasic lo venderei subito e prenderei Lennon o Sanchez

  7. E stavolta sono d’accordissimo con juventino storari portiere di squadre provinciali e di meta’ classifica,buffon portiere N 1 al mondo di una grande squadra che chi sa se saremo ancora noi..

  8. Juventinonelsangue

    Si si,Storari è un super fuoriclasse e Buffon un gran cesso,il tutto per aver sbagliato una,dicasi una stagione(quasi sempre infortunato).Non è che per caso rivolete Ibra,Zambrotta,Emerson e Vieira,magari con capello allenatore,giusto per gradire?

  9. Quoto ma con alcune precisazioni:

    – Storari è attualmente un grande portiere ed è migliore di Buffon, certo il Buffon che abbiamo conosciuto è altra cosa ma Storari merita una grande squadra. D’altronde i top club europei hanno portieri che a Storari potrebbero solo allacciare gli scarpini. Io terrei quest’ultimo. Buffon costa alla juve almeno 12 milioni l’anno e ha perso pure la grinta e la fame di vittorie. Gennaio è coniciso non solo con l’infortunio di Quagliarella ma anche con il ritorno di Buffon che ha sulla coscienza 5-6 goal.
    – Sorensen è ovvio che non può essere considerato un terzino destro nè tantomeno titolare. Ma questo ragazzo merita un plauso perchè appena maggiorenne e venendo dalla serie B danese si è inserito con personalità (o incoscienza) facendo meglio di Motta e Grygera messi insieme.
    – Il paragone Martinez con Giovinco non ha proprio senso a cominciare dal diverso ruolo.
    – Cavani è costato più di Quagliarella (almeno 17 milioni) e sicuramente all’epoca era impossibile prevedere cosa sarebbe diventato. Ora Cavani ne vale almeno 30.
    -Spezzo una lancia a favore di Marotta: quando cambi modulo devi vendere metà rosa e comprarne l’altra metà che è quello che è stato fatto. Certo dovendo comprare 12 giocatori e avendo un budget limitato non puoi puntare anche sulla qualità. Rimango comunque dell’idea che Marotta abbia allestito una squadra che per 9/11(eccezion fatta per i terzini da serie C)poteva competere tranquillamente per la champions.

  10. Personalmente non concordo con la valutazione di Sorensen che e’ l’unico in rosa nato dopo il ’90 ed e’ l’unico vero giovane del gruppo. Krasic mi lascia molto perplesso visto anche che usa un solo piede.
    Per i portieri e’ un po’ rebus. Storari e’ stato superiore secondo me in questa stagione ma Buffon e’ Buffon. Se non ci fossero problemi di bilancio tenerli entrambi sarebbe la cosa migliore. Al momento i soldi che puo’ generare la vendita di Gigi fanno molta gola. Ma a dire il vero non sono affatto sicuro che Storari riesca a fare un’ altra stagione cosi buona.

  11. …anch’io non concordo sui portieri. Storari ha dimostrato di poter essere un degnissimo titolare, per cui se per Buffon si potesse ottenere una cifra importante, una sua eventuale cessione sarebbe da considerare.
    Ovviamente poi i soldi ottenuti dalla eventuale cessione di Buffon (da fare rigorosamente all’estero) vanno spesi bene (insomma, certamente più in piccolo, ma sulla falsariga di come fece il direttore cedendo Zidane per poter finanziare la successiva campagna acquisti che portò a Torino Buffon stesso, Nedved, Thuram e Salas)

  12. Valutazione errata sui portieri. Storari al momento e’ tra i migliori portieri italiani. Buffon da vendere subito, causa schiena e ingaggio fuori mercato. Per piacere REGALATE IAQUINTA!

  13. un pò troppa ruggine in questi commenti che naturalmentte deriva dall’annata pessima di tutta la squadra…
    un paio di correzioni: paragonare matri a padovano (cmq grande giocatore) non mi sembra corretto, a me sembra che abbia la media gol di trezeguet con la differenza che trezeguet giocava in una juve stellare, questa juve invece le stelle le vede solo di notte e se non ci sono nuvole….
    per quanto riguarda gli aquisti a costo zero di quest’anno mi sembrano di tutto rispetto e il fatto che siano a costo zero è un vantaggio per marotta e per la juve (mi spiego: un incompetente prende martinez a 12 milioni, un bravo direttore prende pirlo a costo zero…)
    per ultimo c’è da dire una cosa importantissima e cioè che non basta acquistare giocatori per quanto forti essi siano (vedi le rose delle squadre che stanno sopra la juve in classifica) ma serve la competenza per gestire squadra e allenatori in maniera ferrea e con la giusta disciplina per non ripetere insomma gli errori della gestione blanc…

  14. Completamente in disaccordo sui portieri, per me l’unico che deve rimanere, come titolare, è Storari (che tra l’altro sa parare anche i rigori, cosa che Buffon non fa neanche se gli dici dove lo tirerai e NESSUNO lo ha mai fatto notare!) in attesa di lanciare (tra un paio di anni) Costantino dopo aver fatto esperienza in squadre “piccole”. Buffon ci costa troppo in base al suo reale valore (considerata anche la sua propensione ad infortunarsi), Manninger NON SA tecnicamente fare le uscite (scandaloso giochi un grande club).

    Chiellini e Marchisio sopravvalutati, per il resto condivido.

    P.S. qualcuno spieghi a Jack Clay che con una difesa a tre, i cursori di fascia DEVONO saper fare anche la fase difensiva, quindi i Krasic, Ribery, Hazard, Robben e quant’altro non sono PER NIENTE adatti a ricoprire quel ruolo….

  15. A me piacerebbe così:
    ………………………GIGI BUFFON

    ……………IVANOVIC….BARZAGLI……CHIELLINI

    KRASIC…………MELO…………PIRLO……………..RIBERY

    ………………………..PASTORE

    ……………….IGUAHIN………….QUAGLIARELLA

    All. MARCELLO LIPPI
    DIRETTORE GENERALE LUCIANONE MOGGI

  16. quoto tutto e mi pervade una grande tristezza anche per il futuro:
    – non è che che questa gestione sportiva mi brucia anche l’ottimo Conte?
    – non è che collezioneremo giocatori graditi solo dalla dirigenza e non al tecnico? …. sappiate che Antonio ha la determinazione di girare i tacchi e andarsene se le sue idee non saranno rispettate

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi