“La verità su complicato caso Pulcher”: il romanzo di Aldo Gianolio ispirato a Farsopoli | JMania

“La verità su complicato caso Pulcher”: il romanzo di Aldo Gianolio ispirato a Farsopoli

“La verità su complicato caso Pulcher”: il romanzo di Aldo Gianolio ispirato a Farsopoli

Il romanzo (breve, poco più di 100 pagine) racconta del tifoso Ottavio Fontanesi che prende coscienza da un marziano onnisciente che la sua squadra del cuore, la Pulcher (appunto la Juventus), e il suo allenatore Toni Mecco (che rappresenta Luciano Moggi, nella finzione narrativa trasformato in allenatore) sono stati radiati dal Tribunale Sportivo in seguito …

Il romanzo (breve, poco più di 100 pagine) racconta del tifoso Ottavio Fontanesi che prende coscienza da un marziano onnisciente che la sua squadra del cuore, la Pulcher (appunto la Juventus), e il suo allenatore Toni Mecco (che rappresenta Luciano Moggi, nella finzione narrativa trasformato in allenatore) sono stati radiati dal Tribunale Sportivo in seguito a un intricato complotto ordito ai loro danni. Sia per esigenze di narrazione che per ragioni di opportunità, la storia reale (Calciopoli inteso come Farsopoli) a cui si ispira il romanzo viene adeguatamente camuffata: l’azione è retrodatata agli anni Sessanta-Settanta e fatta svolgere in un ambiente provinciale di squadre calcistiche di dilettanti; anche i nomi sono cambiati, nonostante che i personaggi rimangano pienamente riconoscibili. Il tifoso Ottavio Fontanesi, presa coscienza della tremenda ingiustizia perpetrata contro la sua squadra e l’allenatore, ha un moto di ribellione anarchico che lo spinge a commettere atti terroristici facendolo finire in gattabuia. Lì, dietro le sbarre, scrive le sue memorie che intitola “La verità sul complicato caso Pulcher”.

L’AUTORE:
Aldo Gianolio di Reggio Emilia; scrive come critico musicale per l’Unità e per Musica Jazz. Ha pubblicato altri due romanzi: “A Duke Ellington non piaceva Hitchcock” (edizioni Mobydick, 2002), vincitore del premio “Django d’Or” 2003, e “Teste quadre” (edizioni Aliberti, 2006), vincitore del ”Premio Biella – Letteratura e Industria” 2007). L’email è: [email protected]

Il libro è in libreria (se non c’è fisicamente, lo si ordina), ma si può avere anche direttamente dall’editore nei seguenti modi.

VENDITA PROMOZIONALE Fino al 30 aprile sarà possibile fare acquisti cumulativi del libro direttamente presso l’editore approfittando dell’offerta a 8 euro per ogni copia (anziché gli 11 euro del prezzo di copertina). E’ sufficiente bonificare la somma corrispondente al numero di copie (minimo 5 copie) che si vogliono acquistare sul conto corrente IT64 V085 4223 7000 0000 0036013, intestato alla Cooperativa “Tratti”, presso il Credito Cooperativo ravennate e imolese – sede di Faenza. Riceverete entro una settimana un pacco raccomandato, senza nessuna spesa di spedizione a vostro carico, all’indirizzo che vorrete specificare (segnalandoci l’effettuazione del bonifico e il suo importo) inviando una mail al nostro recapito di posta elettronica: [email protected]

VENDITA SINGOLA Per avere una copia singola si procede allo stesso modo, ma il prezzo rimane quello di copertina, 11 euro (e le spese di spedizione sono sempre a carico dell’editore).

Per saperne di più clicca qui

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi